Gestire molti progetti SEO può essere oneroso e bisogna fare attenzione a non dimenticare nulla, ogni piccolo aspetto, ogni piccola attenzione potrebbe fare la differenza per il progetto del nostro cliente ma a volte qualcosa potrebbe sfuggire, ci vorrebbe una SEO Checklist da spuntare per ogni progetto su cui lavoriamo.

Da questa esigenza diffusa tra i tanti professionisti SEO è nata la nostra idea di realizzare un Tool, all’interno dell’area progetti, che vi permetterà di tenere nota di tutto quello che avete fatto per ogni sito web e cosa invece è ancora in sospeso.
In fase di progettazione di questo strumento abbiamo però pensato a quale valore aggiunto potessimo dargli, una semplice checklist sarebbe stata utile ai professionisti ma i meno esperti? Come avrebbero reagito leggendo una lista di attività da svolgere? E se quelle attività fossero state del tutto al di fuori del proprio know how?

Da queste considerazioni siamo giunti alla versione finale del nostro nuovo tool, non solo una checklist per i più esperti ma anche un vero e proprio manuale corredato di spiegazioni, testi, video e risorse da leggere per i meno esperti per aiutarli anche ad imparare alcuni aspetti della SEO che non avevano ancora preso in considerazione.

Da sempre il nostro scopo è stato quello di fornire uno strumento che permettesse ai nostri utenti di crescere, non solo con il traffico organico, ma anche professionalmente condividendo informazioni, idee e know how.

Vi do qualche spoiler sul Tool che sarà rilasciato nei prossimi giorni, stiamo solo rifinendo alcuni aspetti e completando alcuni video di aiuto.

SEO Workflow

Il flusso di lavoro SEO è stato suddiviso in categorie partendo da tutti i check basiliari da fare su qualsiasi sito web come ad esempio la configurazione di Google Search Console, Google Analytics ed altri prerequisiti di base per poter partire con il piede giusto.

Alcuni elementi della checklist potrete spuntarli liberamente, altri invece (li vedete sbiaditi) vengono spuntati automaticamente quando si verificheranno automaticamente le condizioni all’interno di SEOZoom. Ad esempio, se collegherete automaticamente Analytics al vostro progetto, la spunta si attiverà automaticamente.

Come potete notare, per ogni elemento della SEO Checklist presentiamo due tasti, il primo “Info” se cliccato aprirà una finestra in cui vi viene spiegato l’argomento di cui stiamo parlando e spesso il testo è accompagnato anche da video che abbiamo realizzato per voi.

Il secondo tasto invece varia a seconda della tipologia di attività, in alcuni casi potrebbe portarvi su una pagina esterna, come ad esempio per configurare Google Analytics, oppure alla sezione specifica di SEOZoom per intervenire direttamente su quello che vi abbiamo consigliato.

Nell’immagine di esempio potete vedere la finestra che si apre quando cliccherete sul tasto info, in questo caso è quella relativa all’aggiunta di parole chiave al rank tracker di SEOZoom (Keyword Monitorate). Il video potrete anche vederlo a schermo intero.

Le categorie sulla sinistra vi mostrano in tempo reale tutti i punti che non sono stati ancora gestiti nel cerchietto rosso.
Cliccando su una categoria vengono mostrati tutti gli elementi da gestire. Come potete vedere nell’immagine seguente, le informazioni sono veramente tante e sono tutte utilissime per non dimenticare assolutamente nulla e migliorare i vostri siti web agevolmente.

SEO Workflow Tecnico

Abbiamo integrato il SEO Workflow con il nostro SEO Spider in modo da farli comunicare adeguatamente, in questo modo se avvierete una scansione con lo spider i problemi che avrete risolto saranno evidenziati automaticamente nella lista dei task.

Adesso con il nuovo strumento non potrà sfuggirvi assolutamente nulla.
Se avete suggerimenti su nuove voci da aggiungere, siamo qui ad ascoltarvi come sempre 🙂