10 consigli per creare contenuti mobile friendly

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

È un dato di fatto e ormai assodato: la maggior parte delle persone al mondo si connette alla Rete attraverso dispositivi mobile, e secondo le statistiche di StatCounter oltre il 55 del traffico web globale proviene attualmente da smartphone e tablet, mentre il desktop è sceso al 45% degli accessi. I numeri sono simili anche in Italia, e questo ci conferma che, ora più che mai, è il momento di continuare a lavorare per migliorare le caratteristiche mobile friendly del nostro sito, mettendo insieme spunti tecnici per la ottimizzazione dell’user experience mobile e, non meno importante, interventi più mirati alla creazione dei contenuti per la cosiddetta SEO mobile, così da garantire un’esperienza fluida e coinvolgente ai nostri lettori.

SEO Mobile: l’ottimizzazione deve considerare anche i contenuti

Guardando un po’ più da vicino i dati sulla diffusione delle connessioni mobile in Italia possiamo trovare ulteriori conferme a quello che dicevamo prima, ovvero che l’ottimizzazione delle pagine per chi naviga da dispositivi smart è oggi imprescindibile.

Nello specifico, Audiweb certifica che in Italia l’audience online ha raggiunto 43,3 milioni di utenti, che hanno navigato per oltre 66 ore, pari a praticamente 2 giorni interi; analizzando la popolazione tra i 18 e i 74 anni, hanno navigato da mobile quasi 40 milioni di persone, pari al 92 per cento del totale, che hanno generato la gran parte del tempo online con oltre 65 ore complessive.

I dati sull'audience italiana online

Il report fa un focus proprio sulla distribuzione del tempo trascorso online, che riflette quella che viene definita “la costante dominanza della fruizione da Mobile (Smartphone e/o Tablet)”, capace di totalizzare l’88,2% del tempo complessivo dedicato alla fruizione di Internet nel nostro Paese.

L'evidente predominanza del mobile per gli utenti

L’ultimo dato che è utile conoscere riguarda le preferenze di navigazione, che misurano il tempo dedicato alle differenti categorie di siti e applicazioni: a catalizzare le attenzioni è infatti la Ricerca, che raccoglie oltre 41 milioni di utenti unici, pari a oltre il 70 per cento di tutte le persone online in Italia.

Le preferenze nella navigazione: domina la Ricerca