Analisi della concorrenza: confrontare i domini

Abbiamo visto in un precedente articolo come individuare i competitor organici con SEOZoom. In questo tutorial, invece, analizziamo come effettuare l’analisi dei competitor per capire quanta competizione c’è sulle parole chiave posizionate in SERP.

SEOZoom ci offre due modalità davvero interessanti per effettuare l’analisi dei competitor. La prima modalità è quella definita “Testa a Testa” e serve a capire quanto sono forti i competitor sulle mie keyword. Confrontando il tuo sito con uno o più competitor possiamo scoprire se gli avversari ci stanno insidiando sulle nostre parole più importanti, quelle che generano maggiore traffico e volume di ricerca, e per le quali potrebbe superarci.

La seconda modalità è quella “Opportunità”. In questo caso possiamo analizzare su quali keyword dei miei competitor potrei guadagnare traffico. Nel report di analisi vengono mostrati le parole chiave per le quali si dovrebbe investire in posizionamento per superare la concorrenza ed arrivare nella prima pagina di Google.

Per accedere a questi strumenti rechiamoci in “Competizione” e poi “Dominio vs Dominio” in modo da poter analizzare il nostro sito ed uno o più siti dei nostri competitor diretti ed inseriamo l’indirizzo dei domini che vogliamo analizzare.

Nella schermata riepilogativa abbiamo i dati dei domini inseriti messi a confronto. Troviamo i dati relativi al traffico e al numero di parole chiave posizionate, la distribuzione delle keyword nelle prime cinque pagine di Google riassunte in un grafico a barre ed, infine, i dati della competizione all’interno dei social network con la distribuzione dei like e delle menzioni sulle quattro principali reti sociali (Facebook, Google Plus, Twitter e Pinterest).
Dati del confronto tra domini e analisi della concorrenza
La parte più interessante è rappresentata dalla tabella delle top keyword per le quali i domini competono, dove possiamo utilizzare le due modalità di analisi illustrate all’inizio dell’articolo.

Nella modalità “Testa a Testa” abbiamo un confronto sulle parole chiave per le quali c’è competizione con i diretti avversari con le relative posizioni. In questo caso possiamo comprendere come si stanno comportando le parole chiave per le quali siamo posizionati rispetto ai competitor. Quindi possiamo prendere decisioni strategiche e decidere di migliorarne il posizionamento per cercare di raggiungere le posizioni dei domini che analizziamo.
La tabella di SEOZoom con le modalità per l'analisi della concorrenza
Spostandoci invece nella modalità “Opportunità” abbiamo accesso a tutte quelle parole chiave per le quali i nostri competitor sono posizionati e dove noi abbiamo risultati poco soddisfacenti. Grazie a questa analisi possiamo decidere se puntare su una determinata parola chiave per migliorarne il posizionamento anche valutando i volumi di traffico. Possiamo così decidere dove concentrare i nostri sforzi per aumentare il volume di traffico e sottrarre posizioni agli avversari: in questo caso ci viene in aiuto il valore del keyword difficulty che, prendendo in esame molti parametri diversi, ci fornisce un indice sintetico che ci dice quanto è difficile posizionarsi per quella determinata parola chiave.

Infine, possiamo consultare il grafico con l’andamento del traffico nel tempo per analizzare le variazioni e confrontare i nostri valori rispetto agli altri domini analizzati. Posizionandoci con il cursore del mouse sulla linea di andamento possiamo vedere i valori per volume di traffico e parole chiave posizionate.
Grafico di SEOZoom con l'andamento del traffico dei competitor

Max

Ciao sono Max, la mascotte di SEOZoom. Attraverso il blog puoi restare aggiornato sugli update, i tool e le ultime novità del software. In alternativa possiamo restare in contatto attraverso i social network. Puoi cliccare su "Metti mi piace" della mia pagina Facebook per seguire tutti gli aggiornamenti.

This entry has 0 replies

Scopri subito tutte le funzionalità di SEOZoom!