Come interpretare la Zoom Authority

La Zoom Authority è una metrica studiata per analizzare, a colpo d’occhio, lo stato di salute di un sito web ed il suo rendimento nelle ricerche su Google.
Spesso ci vengono chiesti dei chiarimenti su come venga calcolata la metrica e, soprattutto, come si faccia a capire se il valore della Zoom Authority di un sito web sia buono o meno.
Prima di tutto bisogna premettere che la metrica viene calcolata sulla base dati di tutti i domini esistenti nel nostro database, quindi rappresenta a tutti gli effetti una classificazione del dominio all’interno dell’intero panorama web.
In questo articolo proverò ad utilizzare un linguaggio estremamente semplice, senza entrare in concetti matematici complessi, per essere quanto più chiaro possibile nel chiarire qualsiasi dubbio.

Come viene calcolata la Zoom Authority

Per valutare un sito web abbiamo preso in considerazione una serie di segnali importanti, forniti dai motori di ricerca, senza provare ad inventare algoritmi di valutazione, che poi non avrebbero trovato alcun riscontro con il reale rendimento del sito.
Spesso, quando si prova a valutare un sito web con congetture proprie, come ad esempio il numero o la qualità dei backlink che riceve, ci si scontra poi con la realtà e spesso i siti web in questione non sono posizionati per alcuna keyword importante e non ottengono traffico organico.

Per questo motivo abbiamo completamente escluso i backlink nella nostra valutazione della Zoom Authority. Solo Google sa esattamente come valutare i backlink, sarebbe presuntuoso azzardare ipotesi e valutare un sito web partendo dai backlink senza alcun fondamento reale.

I segnali presi in considerazione dalla Zoom Authority sono i seguenti:

  1. Traffico da motori di ricerca
  2. Trust (fiducia dimostrata da Google per il sito web in questione)
  3. Stabilità (quanto è stabile il posizionamento organico del sito web)
  4. Opportunità (quanto può crescere il sito web nei mesi a venire)

Escludendo il traffico, abbastanza semplice da stimare in base al posizionamento, c’è da soffermarsi sugli altri fattori il cui calcolo viene fatto separatamente con valutazioni molto approfondite.

Trust di un dominio

La domanda che ci siamo posti è : “Quanto si fida Google del dominio in questione? Come possiamo misurarlo?”

Per riuscire a darci una risposta abbiamo analizzato i posizionamenti di tutti i domini presenti nel nostro database e li abbiamo confrontati tra loro. In questo modo siamo riusciti a capire quanto Google stia premiando un sito web nei posiziomenti ma soprattutto siamo riusciti a realizzare un algoritmo in grado di dirci, su una scala da 0-100, quanto Google si stia fidando del sito in questione posizionandolo in posizioni privilegiate o meno, rispetto agli altri siti web.

La metrica del trust, ha una base strettamente analitica e sintetizza in un solo valore la risposta alla domanda iniziale, ossia : “Quanto si fida Google di questo sito da zero a cento?”

Vedremo in seguito, per tutte le metriche trattate, come interpretare ogni possibile valore.

Stabilità del posizionamento organico

Valutare un sito web solo in base al suo traffico sarebbe molto superficiale, per cui abbiamo pensato ad un secondo segnale importante, la stabilità del posizionamento del sito.
Un sito web con un posizionamento stabile può fare affidamento su tante keyword posizionate in prima pagina in posizioni alte. Se qualche keyword dovesse perdere posizionamento, il sito web non rischia di crollare del tutto, quindi possiamo dire che abbia un posizionamento stabile.

Se invece un sito web, che ha un traffico elevato, ha in top 10 di Google solo una manciata di top keyword, allora potremo dire che non gode di stabilità del posizionamento, se crolla una keyword il sito rischia di perdere gran parte del proprio traffico.

La valutazione della stabilità l’ho esposta volutamente in maniera semplicistica ma i parametri che portano alla generazione di tale valori sono veramente tanti ed accurati e fanno parte di un algoritmo abbastanza complesso.

Anche in questo caso, la nostra metrica risponde ad una semplice domanda : “Quanto è stabile il posizionamento del sito da zero a cento?”

Opportunità di traffico del sito

Ogni sito web ottiene del traffico, ha un posizionamento più o meno stabile in base alle keyword che è riuscito a portare in top 10 ma ha anche delle chance di migliorare il proprio posizionamento e traffico nel tempo.

Abbiamo ritenuto importante considerare questo fattore come parte integrante della Zoom Authority per dare un plus ai siti web promettenti rispetto a quelli che invece non avessero grandi possibilità di miglioramento.

Mentre per valutare la stabilità abbiamo preso in considerazione le keyword posizionate, per identificare le opportunità abbiamo analizzato la quantità e la qualità delle keyword non ancora in prima pagina e la probabilità che un giorno possano raggiungerla.

Come per i casi precedenti, la metrica risponde ad una domanda : “Che probabilità ha il sito di migliorare il posizionameno in una scala da zero a cento?”

Arriviamo alla Zoom Authority

Tutti i fattori di valutazione di cui vi ho parlato fino ad ora vengono calcolati singolarmente con degli algoritmi di valutazione che rispecchiano esattamente la valutazione che avrebbe fatto un SEO esperto, non si tratta di algoritmi “fantasiosi” ma di pure valutazioni numeriche sui rendimenti dei siti web e rapportate in scala sui valori di tutti i siti del web.

Ogni singolo fattore,  rappresentato da un valore da zero a cento, non riteniamo che possa avere lo stesso peso specifico degli altri.

Nel calcolo della Zoom Authority diamo un peso specifico ad ogni fattore, quindi la ZA non è assolutamente la media di tutti i valori degli altri fattori.

Potreste quindi trovare un sito web con ZA 76 ma con un fattore di stabilità pari a 33. Questo è fondamentale per poter fare delle valutazioni precise su qualsiasi sito web, alla fine dell’articolo vi farò alcuni esempio di valori provando ad interpretare per voi la tipologia di sito di cui parliamo.

Inizialmente, in SEOZoom mostravamo solo il valore finale della Zoom Authority ma poi abbiamo deciso di fornirvi anche le valutazioni singole dei fattori più importanti che teniamo in considerazione. E’ molto utile per avere una valutazione immediata e completa di qualsiasi sito web, sia per uso personale che nella valutazione di siti web per l’acquisizione di Backlink.

 

 

Come leggere la Zoom Authority

Per comprendere se un valore di ZA sia buono o meno è necessario capire il concetto che c’è alla base della creazione di tale metrica.

Come anticipato precedentemente, il valore di Zoom Authority va da zero a cento e tiene conto delle metriche della totalità dei domini presenti nel nostro database per avere dei punti di riferimento per arrivare al calcolo finale.

 

La stragrande maggioranza dei siti web che ottengono risultati scarsi sui motori di ricerca è concentrata nel range di Zoom Authority che va da 0-30. Ottenere un aumento di ZA in questo range è estremamente semplice ma quando si arriva, ad esempio, a valori di ZA 50, anche un aumento di un singolo punto diventa più difficile perchè sono richiesti dei grandi miglioramenti delle metriche interne.

Per meglio comprendere come valutare se la ZA di un dominio sia buona o meno vi mostro la distribuzione dei domini presenti in SEOZoom nelle varie fascie di Zoom Authority.

Come potete vedere dalla tabella, solo 6 domini hanno una ZA maggiore di 90, mentre la stragrande maggioranza dei domini ha una ZA minore di 10.

Se il vostro sito ha una ZA 55, sarà sicuramente un ottimo risultato perchè sarà tra i 4811 siti web che hanno una ZA da 51 a 60.

 

Dal grafico è ancora più evidente quanto un valore di ZA possa risultare “elitario” o abbastanza comune.

Alcuni esempi di valutazione della Zoom Authority

Il dominio in questione ha una ZA 36, piò o meno come lui ce ne sono altri 82.729 e si colloca in un livello medio-basso, ma quello che possiamo notare è :

  1. Il sito ha un valore di trust 41, quindi abbastanza premiato da Google
  2. Ha una stabilità del posizionamento al di sotto della media
  3. Ha opportunità nella media

A colpo d’occhio si direbbe che il sito fa traffico, è abbastanza premiato da Google, ma il traffico lo fa con un numero limitato di keyword quindi potrebbe perdere traffico in caso di calo di qualche keyword importante. Si nota però che il sito è in corsa per il posizionamento di un buon numero di keyword perchè ha 49 di opportunity, quindi ha un buon margine di miglioramento.

Il secondo dominio analizzato ha una Zoom Authority più alta del precedente, un trust molto vicino, ma presente un problema evidente, il suo posizionamento è estremamente instabile, sta facendo traffico da un numero limitato di keyword e potrebbe perderlo repentinamente.

Il terzo dominio analizzato è molto premiato da Google, ha un posizionamento molto stabile e tante opportunità di ulteriore crescita futura.

Per qualsiasi altro chiarimento, sono disponibile a rispondere nei commenti.

 

 

 

 

Ivano Di Biasi

This entry has 5 replies

  • Ramon Colombo

    Avendo il mio progetto principale ZA 55, ho particolarmente apprezzato “Se il vostro sito ha una ZA 55, sarà sicuramente un ottimo risultato perchè sarà tra i 4811 siti web che hanno una ZA da 51 a 60.” 😀
    Scherzi a parte, è veramente encomiabile la tua (e vostra) attenzione ai segnali che arrivano dai clienti (o potenziali) e la spinta nel dare risposte.

    Veramente bravi.

    • Grazie mille 🙂 lavoriamo incessantemente con voi per darvi il meglio che possa esserci in giro 🙂

  • Fabio Guido

    Ottimo la tabella che mostra il numero di siti per “livello” di ZA

  • Grazie mille per la condivisione di questo splendido articolo Ivano. La tabella è sicuramente molto utile interessante. Inoltre, tutto questo permette a noi professionisti di spiegare al meglio ad alcuni clienti l’importanza di essere autorevoli ed autoritari.
    Buona domenica

  • Maura Hewson Rizzo

    Il mio sito ha ZA 34 ma è nato da pochi mesi poiché rifatto, il dominio esisteva già, e vedo di stability solo 26. Suppongo sia normale visto che stiamo lavorando a circa 400 keyword ad oggi tra i primi 100 risultati di Google…dico bene?

Scopri subito tutte le funzionalità di SEOZoom!