Sette anni di SEOZoom: buon compleanno alla nostra suite!

Iscriviti alla newsletter

Uno sguardo indietro, ma con la mente ben rivolta al futuro, sia prossimo che più lontano: il compleanno è sempre un momento per fare bilanci di ciò che abbiamo seminato e raccolto, e questo vale anche per la nostra suite. Il 15 dicembre 2015, infatti, debuttava ufficialmente SEOZoom sul mercato italiano, e oggi – sette anni dopo – continuiamo a tirare dritto verso gli obiettivi di ampliamento di questo strumento, che ormai è pronto a lanciarsi sui mercati internazionali e a competere sui grandi scenari!

Sette anni di SEOZoom!

Lo abbiamo raccontato anche gli anni passati – per chi vuole recuperare, ecco l’elenco completo dei post autocelebrativi per il 15 dicembre: forse siamo un po’ ripetitivi, ma in fondo il compleanno è un evento che si ripete ciclicamente per definizione! Primo compleanno di SEOZoom; Secondo compleanno di SEOZoom; Terzo compleanno di SEOZoom; Quarto compleanno di SEOZoom; Quinto compleanno di SEOZoom; Sesto compleanno di SEOZoom – e quindi in questo 2022 non possiamo fare eccezione.

La nostra suite ha debuttato ufficialmente il 15 dicembre 2015 e si è contraddistinta sin dal primo giorno per un approccio che spesso abbiamo definito rivoluzionario al lavoro di ottimizzazione per i motori di ricerca: ad esempio, SEOZoom è stato il primo SEO tool al mondo a proporre algoritmi specifici per il Search Intent, offrire un monitoraggio delle pagine e dei loro contenuti (e non banalmente delle keyword) e un Assistente Editoriale di alto livello per la produzione di contenuti di qualità e utili – funzioni che poi sono “piaciute” anche ai competitor esteri, che le hanno sviluppate e integrate nei loro strumenti …

E questo spirito innovativo si è confermato anche nell’ultimo anno, come testimoniano le ultime release in termini di funzionalità e, più in generale, il lavoro fatto per sistemare gli ultimi dettagli della suite 2.0 in vista del “grande debutto” di gennaio 2023.

SEOZoom 2.0 disponibile ufficialmente da gennaio

È questa infatti la prima notizia: da gennaio 2023 sarà definitivamente disponibile per tutti la nuova versione di SEOZoom, e quindi completeremo lo switch dalla vecchia versione.

Per chi non l’avesse ancora provato in questi ultimi mesi, SEOZoom 2.0 ha decisamente un altro passo rispetto al precedente, perché presenta nuovi strumenti, feature rinnovate e migliorate, ma soprattutto un sistema diverso per supportare le attività di ottimizzazione dei siti, basato sulla necessità di analizzare le SERP, i competitor e i loro contenuti e individuare le intenzioni di ricerca degli utenti in tempo reale, ma anche sulla possibilità di scegliere la strada preferita grazie a tantissimi strumenti differenti.

Le ultime funzionalità aggiunte a SEOZoom

Un esempio concreto lo abbiamo avuto nei mesi passati, con l’introduzione di Comparatore SERP, una funzione che permette di scoprire l’affinità latente tra liste di keyword e che si distingue dagli altri strumenti presenti in suite che offrono informazioni simili sulle SERP (e in particolare dall’Assistente Editoriale e dalla funzione Suggerisci Piano Editoriale in Le Tue Keyword Research) per tipologia di approccio e per modalità di analisi.

Nello specifico, Comparatore SERP analizza una lista di keyword libera, che forniamo manualmente, scansionando e confrontando singolarmente tutte le keyword tra loro – mentre negli altri casi il raffronto è incentrato solo con il termine individuato come Main Keyword – e quindi ci permette di estendere la nostra ricerca e perfezionare la nostra strategia, andando esattamente nella direzione che vogliamo intraprendere.

E poi, ci serve a lavorare alla keyword research in maniera personale e soggettiva, mettendo in relazione tante keyword all’apparenza diverse, provenienti da liste ed elenchi di vario tipo, per scoprire se Google riconosce un’attinenza di search intent e quindi di risultati posizionati.

Originale, in tanti sensi, è anche l’altro grande strumento lanciato in questo 2022, ovvero Question Explorer: per la prima volta, infatti, un SEO tool rivoluziona davvero (e letteralmente) la keyword research, permettendo di avviare l’analisi dalle domande vere degli utenti su Google, e non dalle solite keyword. Il tool scansiona infatti le domande che vengono mostrate nelle SERP di Google e rivela tutte le parole chiave che gli algoritmi del motore di ricerca considerano pertinenti e utili per soddisfare l’esigenza dell’utente, semplificando quindi le nostre operazioni per comprendere che tipo di risposta utile fornire attraverso i contenuti.

Una suite sempre più internazionale

Inoltre, come avranno notato già gli utenti più attenti, la nuova versione è anche più internazionale: al classico database italiano, che resta il più ampio ed esteso rispetto ai competitor, si aggiungono già da subito altri quattro database europei, che permettono di analizzare le prestazioni di siti, pagine e keyword sulle versioni di Google in Regno Unito, Francia, Germania e Spagna, e quindi rispettivamente in inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Questa evoluzione è già visibile nell’analisi di un sito web: se il dominio ha pagine posizionate anche nelle altre versioni di Google tracciate da SEOZoom, infatti, nella parte alta della schermata appaiono le informazioni sintetiche sulle prestazioni relative. Per la precisione, il box segnala rapidamente il traffico organico complessivo, il numero di keyword posizionate e il numero di keyword che hanno posizionamento in top10 su quella versione di Google, oltre che il valore della Zoom Authority per quel Paese/lingua.

Lo sguardo al futuro: cosa ci aspetta nel 2023

Non finisce qui, perché tra i “buoni propositi” dell’anno nuovo c’è una ulteriore estensione della piattaforma ad altri mercati e altre lingue, per dare davvero a tutti gli utenti la possibilità di monitorare le prestazioni dei propri progetti in qualsiasi parte del mondo siano localizzati e attivi.

Questo significa, di conseguenza, che SEOZoom continua a crescere ed è pronto alla sfida con i grandi competitor internazionali senza particolari timori reverenziali.

Insomma, ne abbiamo fatta di strada in questi 7 anni, e abbiamo l’ambizione di percorrerne ancora tanta!

Prova SEOZoom

7 giorni di Prova Gratuita

Inizia ad aumentare il tuo traffico con SEOZoom!
TOP