Primo compleanno di SEOZoom

Ciao a tutti, domani SEOZoom compie il suo primo anno di vita e per l’occasione vogliamo raccontarvi cosa abbiamo fatto negli ultimi dodici mesi di sviluppo e dove siamo arrivati ad oggi.
Il 2016 è stato un anno ricco di sfide, dal lancio ufficiale della Suite dopo quasi tre anni di duro lavoro al continuo sviluppo di nuove funzionalità per rendere sempre più agevole il lavoro del SEO e di chi si occupa di keyword research.

Il lancio di SEOZoom a dicembre 2015

Il 14 dicembre 2015, esattamente un anno fa, ricordo la tensione e le attività frenetiche in ufficio per il lancio ufficiale del giorno dopo. La tensione emotiva era ai livelli massimi, avevamo mille quesiti che ci giravano per la testa:

  • Quanti utenti avrebbero acquistato SEOZoom dandoci fiducia?
  • Avremmo recuperato l’enorme investimento economico nel primo anno?
  • L’infrastruttura dei Server sarebbe stata adeguata al carico di lavoro?
  • Quanti bug sarebbero usciti fuori in fase di produzione?
  • Saremmo stati in grado di reggere un eventuale crescita della base utenti?
  • Saremmo riusciti ad offrire un servizio clienti adeguato?
  • E mille altre domande di carattere strettamente tecnico…

Tutte le nostre paure sono svanite il giorno stesso del lancio, il 15 dicembre 2015 abbiamo ricevuto i primi 250 contratti ed a gennaio 2016 gli utenti attivi erano già 500, non restava che far conoscere il nostro prodotto alla community SEO e dei web marketer.

La community

Sin dal primo giorno abbiamo messo gli utenti al centro di tutto, lo scopo di una Suite di web marketing era quello di semplificare la vita ai professionisti ed anche a chi volesse semplicemente migliorare il rendimento del proprio sito web.

Per questo motivo abbiamo creato una community per ascoltare gli utenti ed i loro consigli su eventuali nuove funzionalità da sviluppare. Proprio grazie agli utenti, SEOZoom è migliorato giorno dopo giorno diventando sempre più user friendly e ricco di funzionalità specifiche per ogni esigenza, da quelle del freelance a quelle del copywriter o della grande agenzia SEO.

In un anno abbiamo realizzato più di cinquanta nuove funzionalità su richiesta specifica degli utenti, un traguardo a mio avviso unico, posso dire con certezza che nessun software esistente prenda così in considerazione la voce dei propri utenti.

La base dati iniziale

SEOZoom, sin dal primo giorno ha avuto più keyword italiane di qualsiasi altra Suite, ricordo che siamo partiti da 12.000.000 di keyword quando i nostri competitor ne avevano solo 6.000.000

Da allora è iniziata la loro rincorsa ma quando loro sono arrivati a 12.000.000 di keyword noi avevamo già preso il largo sui 22.000.000 di keyword, la conoscenza del mercato italiano e l’esperienza di anni nel settore SEO ci ha dato un enorme vantaggio.

Le funzionalità ideate da SEOZoom

All’uscita di SEOZoom eravamo consci di aver portato innovazione nel settore, non proponevamo solo griglie di risultati ma metodo e strumenti specifici che facilitasserò l’operatività e lo svolgimento dei task giornalieri di ogni figura professionale del web marketing.

Tra le funzionalità innovative proposte da SEOZoom sin dal primo giorno ci sono:

  • Analisi dei Root Domain
    La possibilità di analizzare un dominio con tutti i suoi sottodomini, come ad esempio “corriere.it” e riuscire a vedere ogni singolo sottodominio come contribuisse al traffico totale del dominio.
    Questa funzionalità al momento ce l’abbiamo solo noi per l’Italia ma i competitor ci rincorrono e provano a riprodurre quello che noi abbiamo già fatto.
  • Classificazione domini e keyword per settore
    Ogni keyword l’abbiamo classificata per uno o più settori in modo da avere la possibilità di capire ogni sito web in quali settori operi. Anche questa funzionalità è stata ripresa dai nostri competitor ma con scarso successo, probabilmente perchè andava progettata dall’inizio.
  • Search Intent
    Un nostro algoritmo unico nel suo genere, prova ad identificare tutte le intenzioni di ricerca “nascoste” dietro una semplice keyword. Grazie a questo strumento è possibile capire “cosa giri intorno” ad una parola chiave. Vengono identificati tutti i Topic rilevanti ed il sottoinsieme di parole chiave per ogni Topic individuato. Uno strumento fantastico per chi desidera scrivere articoli che possano coprire appieno un argomento specifico.
  • Suggerisci keyword articolo
    Uno strumento fantastico per chi si occupa di copy strategico, permette di individuare le keyword che Google ritiente rilevanti per un articolo incentrato su una keyword principale. Un nostro algoritmo analizza i top player per la keyword principale ed identifica tutte le altre keyword che Google ha ritenuto fondamentali per posizionare le loro pagine web.
  • Scopri Keyword
    I keyword suggest sono importanti per scovare le mille sfaccettature di ricerca degli utenti per un determinato argomento ma nessun tool offriva la possibilità di capire dove fosse la massima concentrazione dell’interesse degli utenti. Con il nostro strumento, grazie ad un grafico a cellule, questo lo si vede immediatamente in modo estremamente intuitivo.
  • Monitoraggio a Pagine
    Il monitoraggio SEO si è sempre basato sul tracking delle posizioni di determinate parole chiave ma io da anni ho sempre lavorato con un mio metodo personale, il monitoraggio del ranking basato sulle performance di ogni singola pagina web.
    In SEOZoom ho voluto riprodurre il mio metodo, quello che uso ormai da un decennio con strumenti che avevo realizzato per uso personale, il metodo del monitoraggio a pagine.
    A sei mesi dal lancio di SEOZoom, i competitor hanno riprodotto il mio metodo ma, fortunatamente, non percependo l’essenza ed il metodo che abbiamo implementato in SEOZoom. Mi dovrebbe infastidire? Un po’ ma in realtà c’è anche una buona dose di autogratificazione quando qualcuno prende spunto da quello che inventi e realizzi
  • Indaga Settore
    La keyword research porta via tempo, molto tempo, ma con questo strumento abbiamo offerto la possibilità di avere una ricerca keyword mirata partendo semplicemente da un top player di settore. Grazie alla categorizzazione delle keyword ed all’individuazione automatica dei competitor siamo riusciti ad individuare tutte le keyword più profittevoli dell’intera nicchia di mercato del vostro competitor. Il lavoro di una settimana svolto in meno di un minuto di elaborazione, per me era un sogno e sono veramente soddisfato per essere riuscito a realizzarla.
  • Strumenti editoriali
    Il successo di un sito web si costruisce giorno dopo giorno, contenuto dopo contenuto ed ognuno di essi deve essere performante e competere per un volume di ricerca accettabile ed utile alla crescita. Per questo motivo abbiamo fornito una serie di strumenti per facilitare anche il lavoro giornaliero del copywriter.
  • Le opportunità al centro di tutto
    In tutti i nostri strumenti abbiamo fornito informazioni sulle opportunità che il sito non sta cogliendo ma che potrebbero essere raccolte con estrema semplicità. Tutti gli strumenti, da “pagine con potenziale”, ad “analizza pagina” a quelli per la link building o il piano trimestrale forniscono informazioni per aumentare il potenziale di ricerca delle vostre pagine web. L’operatività SEO è fondamentale per incrementare il traffico ed i nostri strumenti vi dicono esattamente dove è nascosto il vostro potenziale.

La costante sfida con i competitor

Da quando è stato lanciato SEOZoom i competitor hanno sentito la pressione ed hanno iniziato una incessante rincorsa per stare al passo con i nostri continui sviluppi. La corsa più evidente, a parte quella per le funzionalità, è quella sulla consistenza della base dati keyword italiane.
Nella corsa SEOZoom è sempre stato in netto vantaggio, abbiamo sempre avuto il doppio delle keyword dei nostri competitor, 6.000.000 Vs 12.000.000, poi 12.000.000 Vs 24.000.000, 30.000.000 Vs 55.000.000 finchè non abbiamo realizzato qualcosa di unico di cui vi parlerò in seguito…

Ma veniamo ora alle novità enormi di fine anno

La lingua italiana è complessa, non è diretta e semplificata come l’inglese, la gente cerca la stessa cosa in decine, centinaia di modi differenti e questo ci ha portati a capire che anche i nostri 55.000.000 di keyword potevano essere inadeguati per il nostro paese. Non ci siamo adagiati sul fatto di avere quasi il doppio delle keyword dei competitor ma siamo andati oltre continuando a fare ricerca e sviluppando dei nuovi motori per fornirvi una base dati adeguata alla complessità del nostro linguaggio.

Abbiamo aggiunto alla nostra infrastruttura due nuovi motori che operano costantemente lato keyword research per arricchire la base dati espandendo le query di ricerca.

Keyword Infinity Engine

Il nostro motore, con algoritmi di analisi linguistica, individuano i termini più in voga nell’ultimo mese, trending topic, news ed altri segnali che ci permettano di capire dove approfondire la ricerca. Una volta individuati i topic da approfondire, la palla viene passata ad un altro motore, il keyword expansion engine.

Keyword Expansion Engine

Questo nuovo motore elabora i topic individuati ed espande le query di ricerca individuando subtopic, keyword correlate e tutte le possibili varianti di ricerca effettuate dagli utenti. Per ogni keyword viene individuato il volume di ricerca e poi viene classificata come potenziale keyword che possa alimentare la base dati principale.

Quante Keyword italiane ha SEOZoom?

Al momento partiamo da una base dati di 170.000.000 di parole chiave italiane, ma non forniremo più un numero in futuro, le keyword aumentano costantemente minuto dopo minuto, giorno dopo giorno, per questo motivo abbiamo chiamato il nostro motore “Infinity Keyword Engine”, il nostro obiettivo è quello di fornirvi tutte le keyword possibili.
Se ricercate parole chiave che non sono ancora presenti nel database, non disperate, lo saranno dopo qualche giorno perchè con la vostra ricerca avete dato un input al nostro motore che si occuperà di fare keyword research per voi, non solo individuando la vostra keyword ma espandendola fin dove possibile.

Il nuovo Keyword Planner

Oggi pomeriggio (14/12/2016) rilasciamo il nuovo keyword planner, si chiamerà Keyword Infinity ed avrete accesso ad un’infinità di keyword ed a nuove funzionalità come l’identificazione delle keyword informational, transactional e legate ad azioni specifiche, ma non voglio rovinarvi la sorpresa, vi basterà attendere qualche ora, ci siamo quasi 🙂

Keyword Graph

 

Ivano Di Biasi

This entry has 0 replies

Scopri subito tutte le funzionalità di SEOZoom!