Feature di Google e clic, nuovo studio sulla tendenza zero clic

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

La tendenza zero clic in SERP è stata uno dei grandi temi dello scorso anno, ma è soprattutto una realtà con cui fare i conti per capire il rendimento del nostro sito e delineare le strategie più efficienti per intercettare traffico. Un recente studio di Perficient Digital su 250 milioni di SERP rivela che gli snippet sono “click neutrali” e che gli ads rubano traffico dalle SERP senza clic.

Lo studio sull’impatto delle feature in SERP

A riportare i dati è un articolo di Search Engine Land (da cui sono tratte le immagini in pagina), che sintetizza anche i risultati principali di questo studio: le SERP senza clic sono un fattore molto meno importante quando le query (tendenzialmente commerciali) attivano la comparsa di ads, ci sono differenze significative nel CTR della posizione 1 per le query branded e quelle senza marchio, e infine i featured snippet influiscono relativamente sui CTR nell’aggregato.

I numeri delle ricerche senza clic

La ricerca è stata condotta da Perficient Digital e insieme al suo partner AuthorityLabs analizzando circa 250 milioni di ricerche per comprendere l’impatto delle feature SERP di Google sulle percentuali di clic organici. In particolare, per 30 giorni sono state esaminate le principali funzionalità che compaiono nelle pagine dei risultati di Google – annunci, snippet, carousel, box “people also ask”, sitelink ecc. – e dati clickstream per valutarne l’impatto sul CTR organico.

I numeri delle ricerche senza clic

Nel complesso, lo studio ha rilevato una percentuale di query senza clic di circa il 44 per cento in media da desktop e dispositivi mobili; per la precisione, 33,5 per cento da desktop e del 54,6 per cento da navigazioni con dispositivi mobili. Dati in contrasto con le rilevazioni di Jumpshot-SparkToro evidenziate da Rand Fishkin, che segnalano una quota superiore al 50 per cento di ricerche senza clic su risultati.