Come sfruttare le API di SEOZoom per le campagne SEO

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Un modo più veloce, più agile e personalizzato per utilizzare i dati e gli strumenti che siamo abituati a trovare nella piattaforma, senza dover accedere manualmente al software. Parliamo delle API di SEOZoom, incluse in tutti i piani di abbonamento, che consentono agli utenti più esperti di estrarre dati e insights “grezzi” dalla piattaforma in modo programmatico, integrandoli nelle proprie applicazioni e flussi di lavoro.

Che cosa sono le API

Per coloro che non lo sanno, un’API (acronimo di Application Programming Interface) è un insieme di codice che consente la comunicazione tra software differenti. Più precisamente – e senza entrare in dettagli troppo tecnici, sono insiemi di definizioni e protocolli che rendono possibile l’integrazione e l’interazione tra diversi software, come due siti, script o (come nel nostro caso) una piattaforma e un sito o altri strumenti.

Tutta la potenza dei dati
Con gli strumenti di SEOZoom hai i dati utili per anticipare i competitor e applicare rapidamente strategie vincenti
Registrazione

Le API di un software rappresentano quindi il ponte che consente a programmi diversi di comunicare tra loro, raggruppando le regole e le specifiche che le applicazioni possono seguire per accedere e utilizzare le risorse e le funzionalità di un altro sistema o servizio. Questo insieme di regole definisce il modo in cui le richieste devono essere fatte, come devono essere strutturate le risposte, e quali metodi di autenticazione sono necessari per garantire la sicurezza delle informazioni scambiate. Il funzionamento delle Web API si basa su protocolli web standard come HTTP/HTTPS e metodi come GET (per recuperare dati), POST (per inviare dati), PUT (per aggiornare dati) e DELETE (per cancellare dati). I formati di scambio dati più comuni usati dalle Web API sono JSON (JavaScript Object Notation) e XML (eXtensible Markup Language), entrambi leggeri e facilmente gestibili dai sistemi informatici.

Per semplificare, possiamo immaginarle come il menù di un ristorante: le API offrono una lista di piatti – le funzionalità – che gli sviluppatori possono ordinare per far comunicare tra loro applicazioni diverse. In ambito SEO, le API sono particolarmente preziose perché permettono di ottenere dati e funzioni di software specializzati senza doverli creare da zero e senza dover accedere ogni volta alla dashboard.

I vantaggi delle API (anche per la SEO)

Prima di scoprire cosa sono e come funzionano le API di SEOZoom possiamo aggiungere ancora qualche rapida informazione.

In generale, in ambito SEO le API sono particolarmente utili perché permettono agli utenti di interfacciarsi direttamente con il software e di utilizzare le sue funzionalità all’interno dei propri sistemi o applicazioni – e per questo motivo la gran parte dei SEO tools mette a disposizione questi codici per i propri utenti.

Questo può includere l’accesso a database di parole chiave, l’analisi di metriche di ranking, l’acquisizione di dati su backlink e molto altro ancora.

Un aspetto fondamentale delle API è che sono progettate per essere indipendenti dalla piattaforma: pertanto, non importa se il software che stiamo utilizzando è scritto in Python, PHP, Java o un altro linguaggio di programmazione, perché possiamo comunque interagire con le API purché rispettiamo le