Sempre più AI nella Ricerca: i principali annunci di Google Search On 2021

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Il futuro di Google e delle ricerche online sarà sempre più tecnologico: se già a Google I/O 2021 avevamo avuto un antipasto delle ultime applicazioni di Intelligenza Artificiale per il sistema della Ricerca, con l’appuntamento Search On 2021 il gruppo di Mountain View è andato ancora più in profondità, svelando in che modo l’AI aiuterà gli utenti che utilizzano il motore di ricerca, perfezionando la sua capacità di comprendere le esigenze e formulare risposte, ma non solo.

Google riprogetta l’algoritmo di ricerca con MUM

L’annuncio che ha maggiormente destato l’attenzione – e che riguarda più o meno direttamente anche noi che operiamo nel settore SEO e search marketing – riguarda la riprogettazione di Ricerca Google che è in corso grazie a MUMMultitask Unified Model, il potente algoritmo presentato nei mesi passati e che sta dando prova di grande efficienza, offrendo un modo intuitivo per esplorare argomenti e far emergere più contenuti nelle SERP.

In termini più concreti, le applicazioni di Intelligenza Artificiale consentono a Google di ampliare il vecchio modo di cercare le risposte e di introdurre un modo più intuitivo per esplorare gli argomenti, offrendo un’esperienza di ricerca ridisegnata e molto più visiva, che guiderà gli utenti lungo i percorsi degli argomenti.

MUM e la ricerca multimodale

Sin dalla presentazione di MUM, Google aveva evidenziato l’elemento realmente distintivo di questa tecnologia, ovvero la multimodalità applicata alla comprensione delle informazioni e delle richieste degli utenti che lanciano una query.

Nella prima sperimentazione resa pubblica, MUM aveva correttamente identificato e in pochi secondi 800 variazioni dei nomi dei vaccini contro il Covid in 50 lingue differenti, dimostrando la sua ca