Case Study di SEOZoom: il rilancio di Guide Turistiche VdA

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Siamo arrivati al terzo appuntamento con i case study di SEOZoom, lo spazio in cui diamo voce agli utenti della nostra suite, che possono raccontare la propria esperienza pratica e reale con gli strumenti messi a disposizione, presentando i risultati del lavoro eseguito sul proprio sito. Abbiamo ospitato nei mesi scorsi Vincenzo Chiaravalle con il suo pixelangry e Mauro Mazzaglia di portablindata, mentre oggi ci dedichiamo allo storytelling di Guide Turistiche Valle d’Aosta, ovvero https://www.guideturistiche.vda.it/.

Il sito Guide turistiche VdA

A sottoporre questo caso è stato il team di Team Sviluppo, ramo di una società che si occupa di sviluppo di siti web in WordPress e strategie SEO, che ha avuto in gestione il sito “che opera nel settore turismo in Valle d’Aosta, organizzando visite guidate ed escursioni su tutto il territorio. Guide turistiche Vda lavora sia con turisti italiani che con turisti stranieri, con le scuole e i bambini di ogni età, organizzando anche laboratori didattici specifici”.

L’obiettivo di Guide turistiche VdA è “di far scoprire le bellezze della Valle d’Aosta, portando i turisti non solo nelle località più conosciute della regione, ma anche in piccoli territori più nascosti, meno conosciuti ma ugualmente magnifici, che riescono sempre a stupire i turisti”, come scrivono nella mail le persone del team.

Il traffico da SEOZoom

L’uso di SEOZoom per migliorare le performance del sito

È in particolare Emily Colliard a inquadrare il “lavoro SEO su Guide Turistiche Vda” svolto in questi mesi che, come dice, “è nato come un esperimento”: il sito “appartiene a un’amica che ci ha dato il permesso di lavorare sul suo sito, lasciandoci sperimentare e provare a sviluppare una strategia SEO”.

Una cortesia utile perché la società aveva “appena lanciato un nuovo ramo dell’azienda dedicata allo sviluppo web e strategie SEO”, ma “i clienti ancora scarseggiavano e avevamo bisogno di un sito per impratichirci”.

Ad inizio lavori la stessa Emily e i suoi colleghi stavano “svolgendo diversi corsi SEO, tra cui la SeoZoom Certified Professional“, e così “tutti gli strumenti esplorati da Elisa venivano visti dai noi tramite il progetto di Guide Turistiche”, che è stato dunque “il primo sito con cui abbiamo potuto provare ad utilizzare la vostra piattaforma a 360 gradi”.