Prima che il Coronavirus sconvolgesse del tutto le nostre vite e le nostre routine, questo era il periodo dell’anno in cui preparavamo i bagagli per la immancabile trasferta a Rimini, per partecipare al Web Marketing Festival nella città romagnola. Ora è tutto diverso, ma per fortuna c’è una costante: il WMF 2020 si fa, seppur in versione differente, e SEOZoom sarà presente come in passato!

WMF 2020, doppia edizione streaming e live

Nell’impossibilità di garantire lo svolgimento regolare dell’evento live, l’organizzazione del WMF ha deciso comunque di offrire un’opportunità di formazione su tutto quello che riguarda le tematiche digitali e del Web Marketing nello stesso periodo inizialmente previsto per l’edizione classica del festival, agli inizi di giugno, puntando su una versione online.

Il 4, 5 e 6 giugno per la prima volta, quindi, il WMF viaggerà in streaming con un format pensato appositamente per il digitale, trasportando il suo concept classico in una versione online multisala che mette sempre al centro la formazione, abbinata ai talk ispirazionali del Mainstage, così da valorizzare ulteriormente il ruolo dell’innovazione in questo contesto emergenziale.

Non basta: a novembre 2020 è infatti previsto l’appuntamento classico al Palacongressi di Rimini con nuovi eventi, nuovi ospiti e un programma in fase di definizione, che permetterà di “toccare nuovamente con mano” il mondo dell’innovazione digitale e sociale.

Il programma del WMF 2020 online

Il WMF online partirà tra pochi giorni con una proposta decisamente ampia: il programma prevede più di 30 sale formative sui temi legati al Web Marketing e all’innovazione, oltre 200 speaker e ospiti – tra cui si segnala Sophia, il robot umanoide più avanzato al mondo – gli interventi del mainstage, la Startup Competition online e molto altro.

Gli interventi di SEOZoom nell’edizione digitale del festival

Lo scorso anno sbancammo il WMF19 con la nostra sala SEOZoom, che fece registrare il tutto esaurito e richiese altre sale di rimando per le tante richieste del pubblico, bissando il successo dell’edizione precedente. E anche in questa versione nuova e tutta da scoprire del festival online non mancherà la presenza di SEOZoom, con due diversi interventi dedicati (ovviamente) alla SEO e alle strategie di visibilità organica.

Ivano Di Biasi e il search intent

Il nostro Ivano Di Biasi sarà protagonista il 4 giugno delle sessioni dedicate alla SEO e terrà uno speech dal titolo “Analizzare le SERP di Google per comprendere le intenzioni di ricerca degli utenti”, in cui spiegherà il ruolo centrale che ha la comprensione del search intent affinché i nostri contenuti possano raggiungere gli obiettivi e le posizioni più alte sul motore di ricerca.

In particolare, Ivano analizzerà le ultime evoluzioni di Google e della SEO, perché oggi “non basta una singola parola chiave per capire adeguatamente il comportamento dei motori di ricerca” e “l’analisi delle SERP è un’attività fondamentale capire cosa stia scegliendo Google e provare anche a capirne i motivi”. Un focus specifico sarà dedicato a una delle ultime feature di SEOZoom, il Search Intent Tool, il primo (e per ora unico) strumento “in grado di analizzare tutte le SERP e tutte le pagine web che identificano un’esigenza specifica dell’utente riuscendo a capire perfettamente cosa scrivere nei contenuti”.

Elisa Contessotto e la keyword research

È la keyword research il tema centrale dell’intervento di Elisa Contessotto – sempre il 4 giugno nella sala virtuale dedicata al Content Marketing – che propone un verso e proprio percorso guidato “dalla scelta della keyword principale all’approfondimento del topic”, indicando i passaggi concettuali da compiere “per comprendere la natura e il ruolo della pagina web che dobbiamo realizzare” e ottimizzare il processo di creazione dei contenuti sin dal principio.

SEOZoom al WMF20 virtuale: uno spazio per le demo e le call

Non finisce qui: SEOZoom è main sponsor dell’evento e il nostro team avrà a disposizione una speciale area virtuale in cui incontrare in streaming i partecipanti che intendono interagire con la suite attraverso demo dimostrative o brevi call, esattamente come accade nella versione regolare del festival.

Il ruolo dell’innovazione durante l’emergenza

Giunto all’ottava edizione, il Web Marketing Festival si conferma come punto di riferimento per la formazione di tutte le persone che fanno del digitale il proprio lavoro, ma si pone anche obiettivi ancora più ambiziosi all’insegna del motto We Make Future (altra chiave interpretativa dell’acronimo).

L’evento vuole infatti rappresentare un acceleratore di innovazione in cui cittadini, imprese e istituzioni possano incontrarsi e dialogare, e il doppio appuntamento sottolinea con forza questo aspetto, perché riunirà – virtualmente prima, fisicamente poi – i principali attori del mondo digital per impiegare la ricerca, la creatività, il capitale umano e quello tecnologico per la costruzione condivisa di un presente e un futuro all’insegna dell’innovazione, della cooperazione internazionale, dello sviluppo di una società equa e inclusiva.

immagine di copertina: scatto dell’edizione 2019 (da https://www.flickr.com/photos/webmarketingfestival/albums/with/72157709592937477)