Google, tra i risultati organici arrivano i prodotti popolari

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Un nuovo modo di trovare abiti, scarpe e altri capi di abbigliamento nella Ricerca di Google: è questo il titolo dell’articolo con cui Denise Ho, Group Product Manager della compagnia californiana, annuncia su blog.google il lancio di una nuova sezione tra i risultati organici, dedicata a facilitare la ricerca di prodotti per lo shopping online.

Google e shopping online

Si tratta di una funzione che si attiva in maniera automatica quando si lanciano query transazionali su Google da dispositivi mobili, a riprova dell’attenzione e dell’impegno che l’azienda sta destinando al commercio online: solo pochi mesi fa abbiamo raccontato del nuovo Google Shopping, e il sistema integrato nella ricerca organica è ora un ulteriore approdo di questo lavoro.

Ricerca prodotti direttamente nei risultati organici mobile

Denise Ho spiega il funzionamento della feature: “Quando acquisti online qualcosa da indossare, come un piumino per l’inverno o scarpe eleganti da abbinare a un nuovo outfit, può essere utile vedere le opzioni di stile in negozi diversi”. Tuttavia, data la quantità di “opzioni online, non è sempre facile sapere cosa c’è là fuori, trovare ispirazione, confrontare le tue scelte e decidere cosa e dove acquistare”.

Il motore di ricerca di Google “ti ha sempre permesso di trovare collegamenti a diversi prodotti e negozi”, ma con la funzionalità introdotta a metà gennaio negli Stati Uniti “inizierai a vedere vestiti, scarpe e accessori da tutto il Web in un unico posto su Search dal tuo dispositivo mobile, così puoi sfogliare facilmente molti negozi e marchi diversi contemporaneamente”.

Prodotti più popolari per query transazionali

Come detto, il funzionamento è semplice e automatico: per iniziare a navigare tra i prodotti, “basta cercare vestiti o accessori come scarpe da corsa, cintura da donna in pelle o pantaloni wide leg“. Google identifica i prodotti popolari nei negozi sul Web “e li riunisce in una nuova sezione della ricerca”, offrendo all’utente la possibilità di applicare filtri “per stile, reparto e tipo di dimensione o