Cinque motivi per imparare a usare la Search Console

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

È lo strumento che Google mette gratuitamente a disposizione dei proprietari di siti web per monitorare e mantenere la presenza del loro sito nei risultati di ricerca, non solo attraverso dati preziosi sulle prestazioni delle pagine, ma anche la segnalazione di eventuali problemi che potrebbero creare ostacolare il successo. Insomma, la Google Search Console è un “faro” per i professionisti della SEO e del digital marketing, e Martin Splitt ci accompagna a scoprire cinque caratteristiche essenziali dello strumento, dalla comprensione della visibilità della pagina nei risultati di ricerca all’integrazione con altre piattaforme di analisi, che ce ne fanno comprendere a pieno la potenza.

A cosa serve la Google Search Console: i consigli di Martin Splitt

La Google Search Console è una sorte di ponte tra il nostro sito e Google: senza entrare nel dettaglio analitico di Google Analytics, ci consente essenzialmente di comprendere come Google vede il nostro sito e di ottimizzare di conseguenza la nostra presenza nei risultati di ricerca. I suoi strumenti – o Rapporti, come solitamente si chiamano – ci presentano informazioni dettagliate su aspetti come le query di ricerca che portano gli utenti al nostro sito, le pagine più visitate, i problemi con la Page Experience e molto altro; inoltre, ci consente di inviare nuovi contenuti per l’indicizzazione e di rimuovere quelli che non desideriamo più mostrare nei risultati di ricerca.

Nuovo episodio di SEO Made EasyInsomma, la Google Search Console serve a chiunque voglia lavorare sulla SEO – in maniera differente rispetto a SEOZoom e agli altri strumenti SEO, ovviamente – perché fotografa ciò che effettivamente vede (e succede su) Google.

Questo è anche il messaggio che arriva dal nuovo di SEO Made Easy su YouTube, in cui Martin Splitt si dedica appunto a chiarire i motivi per cui Google Search Console è uno strumento indispensabile per capire quali sono le prestazioni del nostro sito nella Ricerca Google.

“Quando hai un sito web, vuoi sapere come sta andando: ad esempio, se i tuoi ultimi articoli o nuovi prodotti