Opportunità Social, un nuovo strumento per la multicanalità

Iscriviti alla newsletter

Quasi 5 miliardi di persone in tutto il mondo sono attive sui social media, vale a dire oltre il 60% della popolazione terrestre: il dato è cresciuto del 3,7% soltanto nell’ultimo anno e, in media, gli utenti frequentano più di sette piattaforme social. Anche Google si è inevitabilmente accorto di questa “passione”, e i più attenti avranno notato che infatti è sempre più frequente trovare in SERP a contenuti provenienti da YouTube o social media non soltanto nelle tipiche SERP feature dedicate, ma anche tra i normali risultati posizionati. Da oggi SEOZoom introduce una nuova funzione destinata proprio a scovare tutte le keyword che vedono in competizione siti e social, per così dire, per offrire spunti di riflessione per una migliore strategia multicanale di produzione di contenuti.

Opportunità Social, la funzione per le strategie multicanali

Presente nella sezione Keyword all’interno dei Progetti, la funzione si chiama “Opportunità Social” e serve a individuare tutte le parole chiave del settore in cui è attivo il sito a progetto per le quali Google posiziona in SERP anche risultati provenienti da piattaforme social o siti UGC, come ad esempio Facebook, Instagram, YouTube o Pinterest.

Queste informazioni sono utili per cercare di presidiare in modo più forte le keyword prioritarie per il proprio dominio, ma anche per conquistare maggiore visibilità organica e intercettare più utenti diversificando la tipologia di contenuti rispetto a quelli proposti classicamente attraverso il sito. Gli insights infatti suggeriscono la possibilità di investire su una produzione differente, di tipo multimediale oltre che testuale, orientata appunto ai social media “premiati” da Google e valutati pertanto come valide fonti per gli utenti interessati a quel tema.

Come funziona Opportunità Social di SEOZoom

Dal punto di vista tecnico, la funzionalità analizza tutte le keyword di settore dei competitor del sito a progetto per le quali Google posiziona in SERP risultati provenienti da social media o siti UGC. Le “opportunità” sono individuate quindi attraverso un’analisi dei competitor del sito a progetto, che può essere completamente automatica (se non indichiamo nessun competitor nelle impostazioni del progetto) o in qualche modo guidata (inserendo manualmente i competitor noti, riportati anche in tabella in alto): in questo secondo caso, i dati saranno molto più precisi e pertinenti all’ambito di attività del nostro sito, mentre l’indagine automatica potrebbe generare qualche “falso positivo” (come ad esempio competitor soltanto parziali, che quindi portano all’inserimento anche di keyword fuori target per i nostri interessi).

La nuova funzione opportunità social di SEOZoom

Il cuore della funzionalità è la tabella generale, che mostra le informazioni rilevanti per le nostre strategie multicanale: possiamo quindi scoprire quale tipo di piattaforma social o UGC ha un risultato posizionato in top10 per la parola chiave e in quale posizione, qual è il volume di traffico globale della keyword ma anche qual è il volume di traffico stimato per il solo risultato “social”, e poi ancora la tipologia di intento primario individuato da Google, l’andamento della stagionalità delle ricerche e l’indicazione dei valori di Keyword Opportunity e Keyword Difficulty. Dalla colonna di sinistra, invece, possiamo selezionare il tipo di social media o sito UGC su cui concentrare l’analisi, utile se vogliamo lavorare specificamente su un particolare tipo di canale o di contenuto.

Al momento, il software monitora tutte le piattaforme che posizionano effettivamente risultati organici, e in particolare Youtube, Facebook, X, Instagram, TikTok, Pinterest, Linkedin e Quora, ma l’elenco è destinato a crescere non appena Google inizierà a inserire tra i suoi risultati di ricerca anche altri social più nuovi,come ad esempio Mastodon o Threads.

A cosa serve questa funzione: investimento sulla Multicanalità

Oggi la multicanalità è diventata una parola d’ordine per i brand che cercano di raggiungere e coinvolgere il loro pubblico in modi sempre più innovativi e personalizzati: in questa epoca di attention economy, in particolare, le aziende e i professionisti del marketing devono sempre più essere flessibili e capaci di modificare rapidamente la creatività non solo in base alle esigenze e alle richieste dei consumatori, ma anche rispetto al canale individuato.

Esempio TikTok

Non si tratta più solo di avere una presenza online attraverso un sito web, ma di tessere una rete di punti di contatto che permettano di intercettare gli utenti in diversi momenti della loro giornata e del loro journey, e attraverso diverse piattaforme, implementando un approccio olistico che non solo amplifica la portata del messaggio, ma crea anche un’esperienza utente più coesa e integrata.

Social Opportunity agevola proprio questo compito, perché consente di scoprire rapidamente quali tipi di keyword relative al nostro settore di appartenenza necessitano di un trattamento diversificato perché gli utenti – e Google attraverso le sue analisi dei comportamenti delle persone – preferiscono anche contenuti di altro tipo dai classici articoli testuali, che siano video, foto o risposte più “umane”. Così ci aiuta a identificare quelle parole chiave specifiche del nostro settore che non solo possono portare traffico al nostrosito, ma che sono anche preziose per la nostra presenza sui social media, o che possono diventarlo se “coltivate” adeguatamente.

È chiaro che i dati dello strumento vanno analizzati e integrati nella strategia, perché essere multicanali non significa solo diffondere lo stesso messaggio su piattaforme diverse, ma adattarlo e trattarlo adeguatamente in modo che risuoni con il pubblico specifico di ogni canale, mantenendo sempre una coerenza di brand.

Pertanto, se classicamente trovare idee per contenuti pertinenti e coinvolgenti per i vari canali era una vera e propria sfida, grazie a Opportunità Social di SEOZoom abbiamo un nuovo, prezioso attrezzo nella nostra cassetta, attraverso cui individuare rapidamente argomenti di attualità, di interesse e di tendenza nella nostra nicchia, da “coltivare” attraverso la produzione di un contenuto ottimizzato per quello specifico ambiente digitale che potrebbe darci la chance di aggiungere valore unico ulteriore agli utenti target.

Prova SEOZoom

7 giorni di Prova Gratuita

Inizia ad aumentare il tuo traffico con SEOZoom!
TOP