Case Study di SEOZoom: gestione in house del sito Windowo

Provaci

Mettici alla prova

Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Apriamo una nuova finestra sull’utilizzo quotidiano di SEOZoom e sulle storie di successo raccontate in prima persona dai nostri utenti. Oggi a presentare la sua esperienza è Elia Caneppele, che gestisce il sito www.windowo.it, una ferramenta online specializzata in accessori per porte e finestre, ed è riuscito grazie ai nostri tool a far crescere le visite organiche di questo negozio online, migliorando in particolare la SEO nelle categorie e creando contenuti informativi su parole chiave di valore.

Gli strumenti SEOZoom per Windowo

Elia ha voluto sottoporre il suo caso per offrire spunti interessanti per chi ha un e-Commerce ma non ha un team da dedicare alla creazione dei contenuti, e quindi “si deve arrangiare da solo, come ho fatto io”.

Come al solito, lasciamo a lui la parola in prima persona ed entriamo nel dettaglio delle operazioni strategiche, degli interventi e dei tool che hanno consentito di raggiungere questo buon risultato.

La storia di Elia

Premessa Il mio obiettivo è ovviamente vendere di più e aumentare il più possibile le visite nel minor tempo possibile. Non ho mai tempo: devo creare i contenuti, gestire i problemi più gravi, controllare ordini/fornitori/clienti. In più, ho due bambini piccoli che alle tre e mezza del pomeriggio escono da scuola e fine della giornata lavorativa.

Ho delle persone che mi aiutano, ma la parte dei contenuti la faccio tutta io da solo (anche di notte, se serve).

Uso SEOZoom perché è semplice, il focus è sulla lingua italiana e ti consiglia quali sono le cose più performanti da fare prima per ottenere prima il risultato. Ho provato anche Semrush, ma SEOZoom è l’unico che ti guida, non ti senti mai solo. Ogni giorno ti dice: guarda oggi dovresti fare questo. Quasi fosse un videogioco, è fantastico perché vuoi sempre fare un punteggio più alto.

La strategia per migliorare il traffico organico

Il lavoro “vero” inizia nel 2019, quando mi sono reso conto che il sito era ben posizionato solo con i nomi delle marche e dei prodotti, ma che per le parole transazionali e informative, soprattutto quelle secche, non faceva visite. L’ho capito osservando i miei competitor grazie a SEOZoom.

In concreto, sono partito dalle mie macro-categorie maniglie, zanzariere, automazione, demotica, antieffrazione e poi sono passato alle sotto categorie: in 6 mesi di lavoro di ottimizzazione sono passato da 10.000 a 20.000 visite stimate. Cercavo la keyword più importanti su SEOZoom e poi scrivevo un articolo, cercando di seguire tutti i consigli presentati dall’editor del piano editoriale.

L'analisi del dominio Windowo

Il balzo a 50.000 e oltre l’ho fatto grazie ai contenuti del blog: ho usato SEOZoom per capire quali argomenti trattare in base al numero di ricerche effettuate. È vero che non sono keyword prettamente commerciali, ma comunque riguardano il mio settore, come ad esempio bonus infissi e ristrutturazione, che tirano forte.

Tool e feature più usati per migliorare i contenuti e aumentare le visite

Tra gli strumenti che più uso nel lavoro di ottimizzazione c’è senza dubbio l’assistente editoriale, che secondo me a vale da solo l’abbonamento.

La mia routine inizia dall’analisi keyword: cerco la parola e procedo fino ad arrivare alla main keyword, facendomi suggerire dal tool quale parola è più cercata – magari siamo convinti che tutta l’Italia usi una certa parola per indicare un certo prodotto, invece non è vero.

Per esempio, io credevo che tutti usassero l’espressione componenti per serramenti, mentre invece è più frequente “accessori per serramenti”, probabilmente una derivazione dall’inglese “accessories”, anche se è una traduzione impropria, perché in inglese la parola accessories non indica una cosa in più e opzionale, come in Italia. A mie spese, ho dovuto imparare che bisogna seguire i termini più usati, anche se sono “sbagliati”.

Ovviamente, nella mia strategia non guardo solo il numero di ricerche, ma anche la coerenza con i prodotti che vendo: per esempio, di recente ho sistemato la pagina https://www.windowo.it/coibentazione-cassonetti-tapparelle che prima avevo posizionato per la query “cassonetti per tapparelle”, che era più cercata. Visto però che io vendo sistemi per isolare i cassettoni, ho cambiato la main keyword.

Tornando al processo di ottimizzazione standard, una volta selezionata la parola più importante clicco “scrivi articolo” e l’assistente editoriale mi struttura il lavoro dicendo quali fasi seguire, per esempio se aggiungere un link interno o esterno (meglio se entrambi), come usare gli heading SEO h1 h2 e h3, numero di parole e soprattutto controlla se utilizzo le parole secondarie.

Il fatto di sapere quali parole mancano è fondamentale.

L’unica aggiunta che farei fossi in voi è un controllo finale per verificare che si tratti di un contenuto originale (io uso copyscape come software antiplagio): non mi piace copiare – ed è pure sbagliato – ma magari parto da una bozza iniziale con alcuni pezzi che trovo online e la mia paura è quella di dimenticarli nell’articolo.

L'evoluzione della ZA del sito

Un’altra sezione che uso molto è panoramica dominio, che controllo per vedere se la direzione di quello che sto facendo è corretta o devo invertire la rotta. Se aumenta la Zoom Authority o i volumi sono quelli previsti posso stare tranquillo, altrimenti è un campanello d’allarme.

Le considerazioni finali di Elia: perché scegliere SEOZoom per gli e-Commerce

Considerando che io lavoro in una nicchia della nicchia, sono molto soddisfatto, anche perché non è facile fare visite vendendo accessori per serramenti.

Ora faccio le visite di un giornale specializzato in serramenti, nonostante scriva solo un articolo ogni settimana o due.

L'aumento del traffico

Ogni giorno apro il progetto per tenere sotto controllo la situazione e vedere dove intervenire, monitorando soprattutto le keyword con potenziale.

 In conclusione, SEOZoom ha ottimizzato il mio lavoro di creazione di contenuti e lo consiglio a tutti.

Iscriviti alla newsletter

Prova SEOZoom

7 giorni di Prova Gratuita

Inizia ad aumentare il tuo traffico con SEOZoom!
TOP