Aprile con SEOZoom: 10 idee per te dai nostri webinar

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Aprile è letteralmente volato e nonostante il tempo sia passato, con noi resteranno dei momenti di buona formazione. Puntualissimo, ogni mercoledì pomeriggio, il nostro appuntamento dedicato all’aggiornamento professionale ci ha permesso di approfondire tematiche ampie del marketing. Abbiamo parlato di CRO, di Looker Studio, di LinkedIn. Da un lato ci siamo concentrati sulle strategie, dall’altro sugli strumenti. Un segnale chiaro che la nostra cassetta degli attrezzi digitali deve essere sempre rinnovata.

Il potere dei dati per orientare il flusso di lavoro

“Fatto è meglio che perfetto” si sente dire spesso, come a indicare che se aspettiamo di pubblicare un progetto o un business perfetto probabilmente resteremo in un’eterna impasse. Tuttavia, se questo è l’assioma di partenza, quello che facciamo è un fine tuning continuo. Ecco perché è fondamentale il trittico: dati, strumenti, strategia. I dati sono importanti e possono diventare azionabili, gli strumenti funzionali allo studio delle performance e la strategia, beh, quella che guida tutto quanto.

Rivivi tutte le lezioni dei webinar
Iscriviti gratis all’Academy e guarda i nostri webinar su SEO, Web Marketing e tendenze digital tenuti dai più apprezzati professionisti del settore
Webinar

Ho selezionato 10 idee da queste lezioni che possono influenzare positivamente i nostri flussi di lavoro.

Ready, Steady, Go!

Online o Offline? In termini omnichannel è semplice: Onlife!

La prima lezione del mese con Silvia Signoretti ci ha portato ad approfondire il tema del marketing integrato. È ora di mettere da parte la dicotomia “online vs offline” per creare strategie omnichannel in totale continuità.

  1. Onlife è come la società delle Mangrovie: è una citazione del professor Luciano Floridi per esprimere il concetto che non c’è più barriera tra l’esperienza digitale e quella fisica. Questo approccio aumenta l’efficacia delle interazioni con i consumatori e arricchisce la loro esperienza complessiva, permettendo un flusso continuo e una coerenza che attraversa tutti i canali di comunicazione e vendita. Il marketing diventa una conversazione continua, che si adatta e evolve in risposta al comportamento e alle preferenze del consumatore, eliminando le frizioni e massimizzando l’efficienza e l’efficacia di ogni campagna.
  2. Verso l’Unified Commerce: ovvero l’integrazione di tutti i dati dei clienti in un’unica piattaforma che consente alle aziende di avere una visione olistica e completa del comportamento del consumatore attraverso diversi canali e punti di contatto. Un modello che migliora la capacità di analisi e di decisione basata sui dati e ottimizza l’esperienza cliente, personalizzando l’interazione in ogni fase del percorso d’acquisto. Implementando l’Unified Commerce, le aziende possono sfruttare le informazioni raccolte per anticipare le esigenze dei clienti e offrire soluzioni proattive che migliorano la soddisfazione e la fedeltà. L’integrazione dei dati permette inoltre di eliminare le incongruenze che spesso emergono tra i vari canali, garantendo che il messaggio del brand sia coerente e che l’esperienza del cliente sia fluida e senza attriti, indipendentemente dal punto di interazione.
  3. Pay Seamless: le persone cercano semplicità, sicurezza e meno problemi nei pagamenti, motivo per cui l’adozione di soluzioni di pagamento senza soluzione di continuità è diventata essenziale per qualsiasi azienda che voglia rimanere competitiva. Questi sistemi integrati permettono transazioni rapide e sicure, riducendo l’attrito durante il checkout e migliorando l’esperienza complessiva del cliente. Attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate come il pagamento contactless, la tokenizzazione e i portafogli digitali, i consumatori possono completare acquisti in modo più intuitivo e immediato Sembra un discorso scontato, ma a oggi i problemi nei pagamenti sono ancora una delle cause più frequenti di abbandono del carrello.

Le parole coinvolgono: prendiamocene cura e mettiamole alla prova!

Dalla lezione di Aurora Zotto sui temi della Conversion Rate Optimization (CRO) e del copywriting, ho selezionato tre punti che evidenziano come migliorare le conversioni attraverso strategie efficaci e una comunicazione ottimizzata.

  1. Il copy è un elemento chiave nella conversione: essendo spesso il primo contatto diretto tra il brand e il potenziale cliente. Utilizzando tecniche basate su dati e psicologia del consumatore, un copy ben scritto può indirizzare significativamente le decisioni di acquisto. L&