Update di Google di maggio 2022, analisi degli effetti e dei siti interessati

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Quindici giorni esatti: è questo il lasso di tempo trascorso tra l’annuncio della partenza del May 2022 Core Update di Google e la comunicazione ufficiale del completamento del rollout del primo aggiornamento complessivo dell’algoritmo di Google, giunta il 9 giugno. Due settimane intense, in cui le SERP hanno ballato parecchio, come confermano le analisi con i nostri tool e le considerazioni dei SEO internazionali, con qualche tendenza generale che sembra emergere da queste valutazioni.

Com’è stato il May 2022 Core Update di Google

In base ai dati che abbiamo verificato, questo update è stato piuttosto intenso ed è stato implementato rapidamente  per molte query tracciate, con vari “tremori” e cambiamenti nella volatilità che si sono susseguiti anche dopo il 9 giugno e l’annuncio della conclusione del rollout – un fenomeno, questo, piuttosto frequente vite le modalità di rilascio dell’update sui diversi server geolocalizzati di Google.

L'annuncio su Twitter

L’Osservatorio di SEOZoom per l’Italia, in particolare, ci permette di scoprire cosa ha provocato il May 2022 Core Update sulle SERP di Google nel nostro Paese e in italiano: dopo qualche primo segnale arrivato già il 22 e il 23 maggio, dal giorno 26 è stato un continuo fiammeggiare (per richiamare la nostra nuova legenda) di forti oscillazioni nella classificazione, con alcune tendenze interessanti.

Gli effetti dell’ultimo update di Google in Italia

A fronte di un’attività intensa nelle altre tre categorie, come vedremo, con il May 2022 Core Update non c’è stata infatti alcuna rivoluzione particolare nelle posizioni della canonica prima pagina di Google. Per dirla diversamente, i ribaltamenti apportati dalle modifiche algoritmiche migliorative introdotte da Mountain View hanno al massimo spostato i risultati già posizionati in top 10, ma non hanno spinto fuori dalla prima pagina i siti né hanno consentito ad altri di raggiungere l’agognata visibilità.

Analisi May 2022 Core Update

In effetti, da oltre 20 giorni l’osservazione dei cosiddetti “usciti da Top10” è all’insegna del sole, ovvero di un’attività moderata che non si discosta dalla media base di Google.

Effetti sulle SERP

Ben diversi sono i casi delle altre categorie di movimenti che analizza SEOZoom, dove le fiamme non mancano. In particolare, le “piccole variazioni in SERP” hanno conosciuto grande intensità sia nei giorni immediatamente successivi al rilascio dell’update (dal 27 al 30 maggio) che nella coda finale dell’aggiornamento (dal 10 al 12 giugno).

Variazioni nelle SERP italiane

Hanno invece proceduto in maniera parallela (e in contrasto rispetto a questa categoria) le attività di “oscillazioni prima pagina” e “grandi variazioni in SERP“, che si sono verificate