Nuovo capitolo del (lento) processo di migrazione dalla vecchia alla nuova Search Console: con un post sul blog per webmaster, il team di Google saluta per sempre alcune funzioni, comunicando ufficialmente agli utenti la deprecazione di questi strumenti in favore delle feature più innovative.

Dai Webmaster Tools alla Google Search Console

Nata nel 2015 come derivazione della Google Webmaster Tools, la Search Console ha assorbito i precedenti strumenti per webmaster e si è imposta come un riferimento fondamentale per milioni di utenti e di professionisti del Web. A distanza di oltre quattro anni, l’azienda californiana ha deciso di dare una rinfrescata globale alla piattaforma, come abbiamo raccontato già in altri approfondimenti, e solo pochi giorni fa c’è stato lo sviluppo di nuove funzioni.

Un commiato ai vecchi strumenti

E così, lo scorso 9 settembre Hillel Maoz per conto del team di Search Console ha scritto un post di commiato alla vecchia dashboard, pubblicando anche alcune immagini (quelle in pagina) per ricordare con affetto il tool che tanto successo e diffusione ha avuto. In particolare, si legge che “stiamo dicendo addio a molti vecchi rapporti di Search Console, tra cui le pagine Home e Dashboard“, che fanno parte “della storia del Web e sono state visualizzate oltre un miliardo di volte dai webmaster di milioni di siti web”.

Rapporti eliminati e spostati

Il post, che definisce questo passaggio una “nuova importante pietra miliare nel nostro viaggio di laurea”, evidenzia che queste pagine “hanno aiutato i proprietari dei siti e i webmaster a monitorare e migliorare le loro prestazioni su Ricerca Google per oltre un decennio”, ma ora si cambia. Provando ad accedere alla vecchia home page o alla dashboard, infatti, l’utente sarà reindirizzato alle pagine pertinenti di Search Console.

La vecchia dashboard della Search Console

Addio vecchia Google Search Console!

Sulla vecchia interfaccia continueranno a restare (ancora per poco) solo alcuni rapporti, e intanto prosegue il lavoro per rendere disponibili anche queste informazioni nella nuova Search Console. Come ultimo tributo alla vecchia GSC, l’autore ha condiviso la foto dell’intera squadra impegnata sul progetto con, alle spalle, una grafica della vecchia Search Console, e ha invitato gli utenti a postare i loro “bei ricordi” sui social utilizzando l’hashtag #SCmemories su Twitter.