Campagne discovery su Google ADS: cosa sono e best practices da seguire

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Sono giorni intensi in casa Google, con annunci che si susseguono e che riguardano vari prodotti e sistemi dell’ecosistema di Mountain View: l’ultima novità interessa l’estensione globale del programma Google ADS per gli annunci discovery, che permettono di entrare nei feed personalizzati degli utenti e diventano un importante canale per la raccolta pubblicitaria dell’azienda.

Il programma Google Discovery ADS

Lo scorso anno, Google ha introdotto gli annunci Discovery come “un nuovo modo per aiutare le persone a scoprire e interagire con il tuo brand mentre scorrono i loro contenuti preferiti”, scrive Jerry Dischler (Vice President, Ads Platforms & Google Properties) sul blog ufficiale della compagnia. Nel mese di aprile, per la prima volta, gli ADS Discovery sono diventati disponibili per tutti gli inserzionisti a livello globale.

Come funzionano gli annunci Discovery

Questo significa che è possibile “raggiungere fino a 2,9 miliardi di persone mentre esplorano i loro interessi e cercano ispirazione su più superfici di Google, il tutto con un’unica campagna facile da usare”. Si tratta di una platea simile a quella raggiungibile attraverso Facebook, che è il competitor diretto di questo programma.

La pagina guida di Google sottolinea che “gli annunci discovery ti consentono di raggiungere le persone attraverso feed personalizzati sulle proprietà di Google più popolari”, come ad esempio YouTube, Gmail e soprattutto Google Discover, uno dei prodotti su cui si sta concentrando l’attenzione della compagnia negli ultimi mesi.

Il segreto è un layout efficace e creativo, che sfrutta l’incredibile copertura degli strumenti di Google “che consentono di comprendere le intenzioni dell’utente in modo da individuare in anticipo i bisogni del cliente e generare risultati”.

I vantaggi dei discovery ads su Google

È ancora Dischler a mettere in evidenza le potenzialità di questo sistema, che aiuta a raggiungere gli utenti nel momento in cui sono disposti a scoprire nuovi prodotti e servizi: “L’86% dei consumatori online afferma di essere alla ricerca di idee per lo shopping mentre guardano video o esplorano contenuti sul Web”, dice, e quindi “sempre più utenti trovano il loro prossimo brand o prodotto preferito attraverso una crescente varietà di punti di contatto”.

Con gli annunci Discovery “puoi fare affidamento sulla comprensione da parte di Google degli utenti dei consumatori in tutte le nostre proprietà, per coinvolgere questi segmenti di pubblico mentre scorrono i loro feed Google preferiti, senza necessità di lanciare query di ricerca”.

I prodotti Google interessati

Sono tre