Domani è la “festa del papà” e abbiamo deciso di scoprire quali sono le ricerche online degli italiani per celebrare nel modo migliore la ricorrenza: da tutta Italia mamme e familiari, ma anche insegnanti, si affidano a Google per avere idee, spunti e consigli per questo importante giorno.

In particolare, le nostre analisi rivelano un’impennata di richieste di informazioni generali sulla festa, mentre molto più specifiche sono le query interessate a cercare idee per lavoretti da far fare ai bimbi o regalini con cui i figli possano celebrare il genitore.

Le parole chiave più cercate per la Festa del Papà

Le informazioni generali sono quelle che più interessano gli utenti, con ricerche che aumentano vertiginosamente con l’avvicinarsi della ricorrenza. Come rileva lo studio, dall’inizio del mese di marzo ben 2 milioni e 740 mila persone hanno digitato la keyword Festa del Papà, mentre la media mensile è di 246.000 ricerche. Si tratta probabilmente di un punto di partenza per poi inseguire ulteriori informazioni: tra le query ci sono ad esempio parole chiave come Festa del Papà quando è o quando è festa del Papà, ma anche ricerche sulla festa di San Giuseppe, legata anche dallo stesso Search Intent, come confermato anche da SEOZoom.

Vanno anche considerate le ricerche per i cosiddetti misspelling o variazioni, come ad esempio Festa del Papa’ (301.000 occorrenze solo a marzo) oppure Festa del Papa (14.800 occorrenze sempre solo in questo mese di marzo).

Poesie e filastrocche per il papà

Da tradizione, e già prima dell’ingresso massiccio del Web nelle nostre vite, in occasione del 19 marzo i bambini recitano una poesia ai papà, consegnando un lavoretto oppure un regalino preparato a scuola o assieme alla mamma. Google diventa oggi il punto di riferimento per chi è alla (disperata?) ricerca di idee e soluzioni per queste attività, come dimostra la prima parola chiave più ricercata correlata alla festa: lettera per la Festa del Papà, che solo nel mese di marzo racimola ben 12.100 occorrenze, seguita da immagini per la festa del papà (6.600 occorrenze) e biglietto d’auguri Festa del Papà (4.400 occorrenze). Analizzando gli altri riscontri, tra le query troviamo anche poesie, filastrocche e canzoni.

Le tendenze per la festa del papà

Anche gli insegnanti si affidano a Google?

Alcune ricerche potrebbero dire anche molto degli utenti che le effettuano: è il caso della parola chiave poesia Festa del Papà scuola primaria, cercata ben 3.600 volte nel corso delle ultime settimane. Una query così specifica fa pensare che dietro la tastiera ci siano insegnanti interessati a trovare spunti originali e validi da proporre ai propri alunni.

Cosa preparare per i papà? Dolci e regali

Tornando ai festeggiamenti casalinghi, come si può rendere speciale la giornata ai papà? È sempre Google a offrire supporto per sciogliere il dilemma: ben 6.600 solo in questo mese sono state le iterazioni per la query idee Festa del Papà, abbastanza generica da far presupporre una assenza di creatività o di tempo per pensare a qualcosa di specifico (o la volontà di affidarsi quasi in pieno alla SERP del motore di ricerca!).

Anche per la festa del Papà si punta sulla gola!

La seconda serie di ricerche è composta da termini relativi alla gastronomia e soprattutto alla pasticceria: sono infatti tantissime le persone che vogliono cimentarsi in cucina e preparare ricette adatte alla ricorrenza: in queste settimane 5.400 persone hanno ricercato torta per la Festa del Papà, mentre dolci per la Festa del Papà totalizza un volume di 4.400.

Le query transazionali: cosa regalo al papà?

Ma non solo le letterine e le ricette gustose a rendere indimenticabile la giornata ai papà: tantissime keyword sono infatti collegate alla ricerca di un regalo. Una keyword transazionale come regali per la Festa del Papà mette insieme nel solo mese di marzo 9.900 occorrenze. Come rilevato da SEOZoom, la lista di parole chiave che contengono all’interno il termine “regali” sono 35, mentre al singolare “regalo” è declinati in 23 risultati.

Parole chiave più cercate per la festa del papàLe ricerche informazionali sono sempre incentrate sui regali

Anche per quanto riguarda le keyword definite “informazionali” il topic resta sempre quello dei regali, con risultati del tipo cosa regalare alla Festa del Papà (2.400 occorrenze nel solo marzo), cosa regalare per la Festa del Papà (1.900 occorrenze), mentre qualche ricerca in meno la ottiene cosa fare per la Festa del Papà (720 mensili), il cui intent è facilmente ascrivibile alla progettazione di una giornata particolare.

Cosa fare il 19 marzo? Lo dice Google

Anche le altre keyword informazionali sono orientate alla ricerca di idee per rendere speciale l’evento: si va dall’analisi dei posti giusti in cui trascorrere il 19 marzo (dove andare per la Festa del Papà) a consigli più generali su come organizzare la Festa del Papà. Infine, altri tipi di intent informazionali sono legati ancora alle idee culinarie: con Festa del Papà cosa cucinare molte persone aspettano da Google e dalle SERP consigli per un menu gustoso che possa far felice il “capofamiglia”.

Le curiosità sulla Festa del Papà

Andando più a fondo nell’analisi delle keyword si trovano ovviamente non solo ricerche su cosa regalare o cosa fare il 19 marzo: seppur in minor misura, non mancano utenti che ricercano nozioni più generali sul giorno dedicato ai papà. Sempre tra le keyword informazionali è possibile trovare risultati come perché esiste la Festa del Papà, o ancora Festa del Papà in America (che, per chi non lo sapesse, si celebra non il 19 marzo ma la terza domenica di giugno).

Differenti modi per cercare la Festa del Papà

Sempre utilizzando gli strumenti per analizzare il Search Intent di SEOZoom è possibile scoprire altri modi di ricercare informazioni relative a questa ricorrenza: oltre alla parola chiave principale e ai già citati misspelling, sono da segnalare in questo senso occorrenze come Festa del Babbo, Giorno del Papà e Giornata del Papà.

Cosa ci segnala questo studio

Se questo è il quadro generale delle keyword sulla festa del papà analizzate attraverso i SEO tools di SEOZoom, cerchiamo ora di capire in che modo utilizzare le informazioni. Come già evidenziato in occasione della keyword research su San Valentino, l’analisi offre spunti potenzialmente validi sia per i blog e siti informativi che per eCommerce e siti che puntano sulle affiliazioni. Nel primo caso, la realizzazione di articoli di approfondimento può servire a offrire agli utenti le risposte che cercano sui vari aspetti della festa (dai perché alle date negli altri Paesi) o in alternativa si può puntare su contenuti incentrati sulle idee per la realizzazione di lavoretti, consigli per l’organizzazione della giornata o sulla pubblicazione di poesie da prendere in prestito o frasi a effetto. Per quanto riguarda i siti gastronomici o le sezioni di cucina di generalisti, poi, prevedere qualche articolo con ricette speciali e suggerimenti per sorprendere i papà è una strategia semplice ed efficace.

Intercettare l’intent transazionale

Per chi invece bada alle conversioni (dirette o in affiliazione), può essere utile conoscere quali sono i principali intenti degli utenti: come visto, il settore del turismo e della ristorazione possono essere considerati gli ambiti più facili da intercettare, seguendo le query per i menu o quelle sui “dove festeggiare”. Molto più ampio, ma per questo forse più competitivo, è il contesto dei regali, per i quali bisogna pensare a una strategia in grado di differenziare i propri contenuti da quelli dei competitor per risultare vincenti e cliccati.

FDM