Da anni ormai SEOZoom è una presenza fissa (e gradita, possiamo dire con orgoglio ma anche sicurezza, vedendo l’accoglienza) al Web Marketing Festival di Rimini – anzi, We Make Future-Festival dell’innovazione digitale, secondo la nuova accezione più estensiva della sigla – e certamente non potevamo mancare all’edizione numero 10, che già si preannunciava come “l’edizione dei record” per numero di partecipanti e di personalità coinvolte. Alla fine della tre giorni, andata in scena nella nuova location della Fiera di Rimini dal 16 al 18 giugno scorsi, siamo tornati a casa stanchi, senza voce (in particolare Ivano) ma soprattutto felici e soddisfatti per l’esperienza e per i contatti creati, finalmente di persona dopo anni di inevitabile virtualità.

WMF! 2022 di Rimini, la fiera dei record

Per la prima volta alla Fiera di Rimini, con spazi rinnovati e ampliati rispetto alla precedente sede del Palacongressi, il WMF numero 10 ha accolto più di 36mila partecipanti e 250 espositori italiani e stranieri, offrendo un programma articolato in oltre 100 eventi, 77 tra stage formativi e open stage dedicati ai principali temi dell’innovazione digitale e sociale, tra formazione, cultura e intrattenimento.

L’apertura è stata infatti incentrata su topic di attualità come attivismo, rispetto per diritti umani e unione tra i popoli, all’insegna della mission dell’evento organizzato da Search On Media Group, ovvero “costruire un futuro migliore unendo competenze e saperi da tutto il mondo”.

Ma l’edizione 2022 ha dato molto spazio anche ad argomenti più propriamente tech e digital, come SEO, Web3 e Metaverso, Nft, Space economy, Artificial intelligence, Cybersecurity, Crypto e Blockchain, Digital transformation, Journalism & Publishing, Coding, Social media strategies, Digital health, HR e Digital skills, fino a trattate tematiche sociali come legalità, sostenibilità e cambiamento climatico e accessibilità.

SEOZoom al WMF di Rimini, le nostre impressioni

È stato strano tornare in presenza a tre anni di distanza dall’ultima edizione piena, il WMF2019 che ci vide protagonisti di un evento nell’evento, ma sono bastati pochi minuti per prendere confidenza con la nuova location e accogliere tutti i visitatori del nostro stand.

Il nostro team a Rimini

Complice anche una posizione strategica, nel cuore di uno dei padiglioni, il nostro stand bello grande ha attratto praticamente chiunque fosse in zona: impossibile non fermarsi, anche solo per curiosità! E così abbiamo potuto riabbracciare (o quanto meno rivedere dal vivo) tantissimi clienti che sono passati a salutare, dimostrare affetto e stima, prendere qualche gadget, approfondire la nuova release, ma anche intercettare un buon pubblico di nuove persone a cui far conoscere la nostra suite. Senza dimenticare la presenza di SEO Cube Agency, la nostra agenzia rappresentata da uno dei suoi responsabili, Carmine Di Donato, che ha fatto tanta attività di networking offrendo consulenze e consigli personalizzati ai vari visitatori interessati.

Gli eventi SEOZoom al WMF22

Grande successo hanno avuto anche le tantissime demo di SEOZoom, sia di gruppo sia one-to-one, condotte dal nostro team di assistenza, molto unito, sorridente, carico di energia e entusiasmo, come si vede anche nelle foto in pagina.

Una demo di SEOZoom

Ma il momento più coinvolgente è stato senza dubbio la sessione formativa che ha visto Ivano Di Biasi come protagonista, incentrata sul tema “Come analizzare le SERP dei Competitor e scrivere testi che funzionano”: la sala era pienissima e il nostro boss ha incantato tutti raccontando gli errori che si fanno nel copywriting e l’innovazione che gli strumenti in suite portano per aiutare nel lavoro.

Lo stesso Ivano, insieme a Giuseppe Liguori, hanno anche fatto una serie di interviste di ampio respiro sulla SEO e su SEOZoom che, promettiamo, troverete presto sui nostri social appena verranno elaborate!

Intervista a Ivano Di Biasi

Elisa Contessotto, altra colonna del nostro team, ha invece moderato la sala Journalism & Publishing insieme a Antonio Borri: tra le varie riflessioni su questo topic così interessante e attuale, c’è stato anche un breve dibattito sulla professione del giornalista che incontra le necessità della SEO, e proprio Elisa ha raccontavo in sintesi la nostra esperienza quando formiamo le redazioni e le nuove sfide da questo punto di vista che dovrebbero avere i network online.

Elisa Contessotto alla sala Journalism&Publishing

Ancora Elisa, proprio nell’ultimo giorno e prima di salutare Rimini per quest’anno, ha partecipato alla presentazione del libro “Google Liquido” di Giorgio Taverniti. In questo volume Giorgio ripercorre e analizza la trasformazione iniziata in casa Google ormai dieci anni fa, che da motore di ricerca si è convertito in un “ecosistema”, e ha dedicato a SEOZoom un bellissimo commento, ricordando che i tool sono un aiuto per i SEO e che i dati vanno “letti”, e la nostra suite è uno strumento che utilizza e suggerisce.

Salutiamo Rimini e ci prepariamo a un nuovo evento

Lo spirito generale dell’evento e le sensazioni trasmesse da tutte le persone che sono passate dal nostro stand (anche solo per un saluto o per la curiosità suscitata dai nostri tanti gadget) ci hanno fatto capire che stiamo andando nella direzione giusta e che davvero SEOZoom si sta facendo conoscere a una platea sempre più ampia.

Una foto di gruppo informale

Soprattutto, le belle emozioni che ci portiamo a casa dal WMF22 di Rimini ci hanno dato la spinta per puntare in modo ancora più forte sulla formazione, per aiutare sempre di più i nostri clienti a familiarizzare con tutte le funzioni e i tool della suite nuova (e in generale con gli ostacoli che ci possono essere nel corso dell’attività quotidiana), anche attraverso eventi live.

La prima cosa che abbiamo fatto al ritorno, quindi, è stata immaginare e organizzare subito un nuovo ZoomDay, che si svolgerà al circolo Rari Nantes Napoli il 9 e il 10 settembre prossimi. Questo è il sito per trovare tutte le informazioni sull’evento e sul programma, oltre che per acquistare i biglietti.

Insomma, non vediamo l’ora di rivedervi dal vivo e presto ne avremo l’opportunità!