SERP, si balla ancora: Google ufficializza un broad core update

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Poche parole, in pratica le stesse utilizzate lo scorso anno, più o meno in questo periodo: tanto è bastato, però, per far salire le palpitazioni e le attenzioni di tutti i SEO del mondo sulle evoluzioni delle SERP, memori anche degli effetti proseguiti fino ad agosto e al cosiddetto medic update. Insomma, ci risiamo e si balla di nuovo, perché Google ha annunciato un nuovo core update del suo algoritmo di ricerca.

L’annuncio di Google: nuovo aggiornamento dell’algoritmo di ricerca

Iniziamo dunque dalle parole ufficiali di Big G, rilasciate attraverso il profilo twitter Google SearchLiaison, che in data 13 marzo ha pubblicato questo cinguettio, che ha smosso le acque in tutta la community:


In pratica, si dice che è stato rilasciato un “broad core algorithm update“, come l’azienda fa varie volte per anno, e che i consigli e le linee guida da seguire rispetto a questo aggiornamento restano quelle già offerte in situazioni del genere in passato. Ovvero, attendere evoluzioni, non intervenire immediatamente con trasformazioni al sito, puntare su contenuti di qualità e sull’esperienza dell’utente come unica garanzia di incontrare sempre i favori dell’algoritmo.
Google battezza l'aggiornamento

Aggiornamento avviato il 12 marzo 2019

Qualche informazione aggiuntiva è stata offerta da uno dei volti pubblici della compagnia, Danny Sullivan, che ha innanzitutto chiarito che l’update è iniziato il 12 marzo, per poi evidenziare che l’intervento è stato di portata globale e ha avuto impatto immediato e simultaneo dappertutto. Lo stesso Sullivan, poi, ha iniziato una lunga chiacchierata con