Negli ultimi mesi il team di Mountain View ha dedicato grande attenzione agli aggiornamenti della Google Search Console, la piattaforma che riunisce gli strumenti per webmaster che Google offre per il monitoraggio delle prestazioni del sito. L’ultima novità è stata annunciata nei giorni scorsi attraverso il blog della compagnia, e risponde a una delle principali richieste degli utenti.

Dati aggiornati con più frequenza in Search Console

Come dice Ziv Hodak, product manager di Search Console, Google ha studiato i feedback ricevuti e ha scoperto quale fosse la feature più utile secondo gli utenti, ovvero una maggiore freschezza nell’aggiornamento dei dati. Ed è quindi questa la direzione intrapresa con il Search Performance report, che ora offre informazioni e dati recenti, freschi fino a sei ore.

Schermata della nuova Google Search Console

Più tempestività nello scoprire i problemi del sito e i cali di traffico

Un grande passo in avanti rispetto a quello che accadeva in precedenza, quando i dati erano aggiornati circa ogni tre giorni, e che consente a webmaster e operatori di capire davvero come si sta comportando il sito e, soprattutto, di scoprire e intervenire su eventuali problemi nell’arco della stessa giornata in cui si verificano, anziché attendere giorni.

Non bisognerà più aspettare giorni, ma ore

Usando le parole di Hodak, con i nuovi dati freschi gli utenti possono ora vedere informazioni risalenti a meno di 24 ore prima, e questo intervento può consentire di “monitorare e tracciare meglio le prestazioni del tuo sito e di soddisfare alcune importanti esigenze come:

  • Scoprire le performance del weekend direttamente al lunedì mattina, senza dover aspettare il mercoledì.
  • Controllare le statistiche del sito come prima cosa al mattino successivo, o anche durante, giorni importanti come feste, eventi globali e giornate di shopping (tipo il black friday).
  • Verificare le oscillazioni del traffico organico del sito subito dopo aver risolto importanti problemi tecnici.

L’utilità del report della Google Search Console

Il post ricorda poi quali sono le feature utili presenti nel Rapporto sul rendimento della Google Search Console, uno strumento che mostra a webmaster e proprietari di siti metriche importanti sulle prestazioni del sito nei risultati di Ricerca Google e che aiuta a rispondere a domande del tipo:

  • Statistiche generali: quanto traffico ha ricevuto il mio sito dai Risultati di ricerca e da Discover?
  • Query di ricerca: quali sono principali le query di ricerca e quelle di tendenza del mio sito?
  • Principali contenuti: quali sono le pagine di maggior successo del mio sito nella ricerca di Google?
  • Provenienza del pubblico del sito: da quali Paesi? Da quali dispositivi? Sono utenti principalmente mobile?
  • Formati: quali formati di ricerca riceve il mio sito, tra AMP, ricette e così via?

Monitoraggio più efficace e tempestivo delle prestazioni

In conclusione, le nuovi funzioni della Google Search Console possono aiutare a monitorare meglio le prestazioni di un sito e identificare tendenze, modelli e cambiamenti interessanti in maniera molto più tempestiva e quasi in contemporanea al momento in cui si verificano.