Test: ho posizionato un sito web… Imposizionabile!

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

Mi piace sperimentare. Ho sempre pensato che un approccio curioso dia la possibilità a ogni persona esperta di fare quel passo in più in un percorso di sintesi delle competenze. Ed è questa sintesi, per me, il valore aggiunto che ognuno di noi può portare agli altri. 

È per questo che quando lo scorso anno Giorgio Tave e il team di Search On Media Group hanno lanciato la sfida, non ho potuto tirarmi indietro. L’evento storico Advanced SEO Tool si sarebbe rinnovato inserendo nel programma formativo uno spazio a casi studio e test per dare vita alla prima edizione “Spacca Google”. 

Nel pensare il mio test, avevo deciso che doveva essere semplice, pratico e che coinvolgesse i miei colleghi e colleghe. Volevo fosse l’occasione per ritrovare uno spirito di gruppo, per giocare con i dati insieme affinché ognuno potesse proporre idee in più. 

Bene, vi racconto tutto quello che ho fatto, passo dopo passo. 

Posizionare un sito vuoto, solo attraverso i link!

Sono partita da qui, mi sono chiesta se nel 2022 (il momento in cui stavo preparando il test) fosse ancora possibile influenzare il posizionamento di un sito solamente grazie ai link? 

Lo scorso anno era stato caratterizzato dall’uscita del Content Helpful Update e in generale sappiamo bene come tutta la comunicazione ufficiale di Google si orienti da anni verso la valorizzazione di contenuti utili e di valore per l’utente. 

Dall’altro lato, la SEO off-site e l’ottimizzazione del link-graph sono ancor oggi riconosciuti dai più come un mezzo importante per dare autorevolezza alle pagine, ma tendono, a livello “formale”, a essere messi in secondo piano rispetto ai contenuti. 

E così, senza pretesa di scovare alcuna verità, mi sono domandata se la forza dei soli link avrebbe influenzato le SERP tanto da posizionare un sito web senza nessun testo. 

inizio del test