Glossario
Torna alla lista Torna alla lista

Attributi Rel Link (Link Rel Attribute)

Gli attributi rel dei link, abbreviazione di “relationship” (relazione), sono utilizzati in HTML per specificare la relazione tra la pagina corrente e la pagina a cui il link punta.

Questi attributi forniscono ai motori di ricerca e ad altri servizi web informazioni aggiuntive sul tipo di link e su come dovrebbero trattarlo. Gli attributi rel sono inseriti all’interno di un tag di ancoraggio <a> o nel tag <link>, come nel seguente esempio:

<a href=”https://www.esempio.com” rel=”nofollow”>Link di esempio</a>

Ecco alcuni degli attributi rel più comuni e le loro funzioni:

  • alternate. Indica una versione alternativa della pagina, come un feed RSS o una versione stampabile.
  • author. Punta alla pagina dell’autore del contenuto della pagina corrente.
  • noopener. Quando si apre un nuovo contesto di navigazione (ad esempio, una nuova scheda o finestra), questo attributo impedisce alla nuova pagina di poter controllare quella che l’ha aperta, migliorando la sicurezza.
  • noreferrer. Impedisce al browser di inviare l’HTTP referrer header alla nuova pagina, aumentando la privacy.

Ci sono poi tre specifici attributi che hanno rilevanza per i backlink, perché servono a etichettare correttamente i link in uscita da un sito e a comunicare Google la natura di quel collegamento:

  • nofollow. Indica ai motori di ricerca di non seguire il link e di non passare autorità o “link juice” alla pagina di destinazione. È spesso usato per link pubblicitari o non fidati per prevenire lo spam nei commenti.
  • sponsored. Utilizzato per identificare i link che sono stati creati come parte di accordi pubblicitari, sponsorizzazioni o altre compensazioni.
  • ugc. Sta per “User Generated Content” e viene utilizzato per i link inseriti all’interno di contenuti generati dagli utenti, come commenti e post nei forum.

Vale la pena ricordare che l’attributo “follow” o “dofollow” non esiste come valore dell’attributo rel in HTML: in realtà, infatti, “dofollow” è un termine non ufficiale usato nella comunità SEO per descrivere i link che non hanno l’attributo rel=”nofollow“. Per impostazione predefinita, tutti i link sono considerati “dofollow” dai motori di ricerca, il che significa che possono seguire il link e passare autorità (o “link juice”) alla pagina di destinazione. Pertanto, quando si crea un link senza specificare un attributo rel o quando si omette l’attributo nofollow, si sta implicitamente creando un “dofollow” link: i motori di ricerca interpretano questo link come un endorsement della pagina di destinazione e possono utilizzare queste informazioni per aiutare a determinare il ranking della pagina nelle SERP.

L’uso corretto degli attributi rel aiuta a fornire indicazioni chiare ai motori di ricerca sul modo in cui dovrebbero interpretare i link, influenzando il crawling e l’indicizzazione dei contenuti, oltre a fornire informazioni utili per la sicurezza e la privacy degli utenti.