Come trovare il Principe Azzurro: un esempio di keyword research a lieto fine

Come creare il profilo dell’acquirente

Ogni buona storia, comincia da un conflitto. E questa storia di conflitti ne ha più di uno. Ma preparatevi: con un po’ di astuzia e di buona keyword research, faremo trionfare l’amore tra ‘domanda’ e ‘offerta’.

Beh, come tutte le favole, anche questa comincia così: c’era una volta, una donna che cercava il Principe Azzurro. E visto che vi ho già spoilerato il finale (lieto) nel titolo, in questo articolo non ci preoccuperemo di pensare al matrimonio. Cercheremo di comprendere invece le vicissitudini di una wanna be principessa.

Il primo dato, lo ammetto, è un po’ angosciante:

 analisi keyword

analisi keyword

Se la nostra wanna be principessa avesse un account su SEOZoom, partirebbe di certo un po’ scoraggiata: 165mila ricerche per “donna cerca uomo” e solo 5400 per “uomo cerca donna”. L’inizio non è molto roseo. Di questi 5400, quanti poi possono essere identificati come un Principe Azzurro? Sappiamo bene che il settore degli incontri è molto più complesso di così, ma procediamo con la nostra trama: la nostra wanna be principessa non si scoraggia di fronte alle percentuali. E così cerca “Principe Azzurro” e procede con l’analisi della keyword per capire esattamente, cosa si sa online di questo fantomatico super uomo.
Finalmente un dato rassicurante: su eBay ce l’hanno e te lo spediscono a casa con spedizione gratuita. Easy.

analisi trend annunci

C’è solo un problema: gli annunci per questa ricerca sono fermi a Maggio 2016.

C’è da rassegnarsi quindi? Quali speranze ci sono per una principessa che non vuole avere, riciclato, il Principe Azzurro di Cenerentola?

Procediamo con ordine e ampliando la ricerca: quali ricerche sono connesse a “Principe Azzurro Cercasi”?

ricerche correlate seozoom

Niente di buono purtroppo ai fini della nostra storia. Online si cercano solo film e libri. Proviamo quindi un approccio diverso e affidiamoci alla saggezza di colui che tutto sa, Google (o in questo caso, Donnamoderna!):

studio keyword e query

Donnamoderna.com sembra avere le idee abbastanza chiare. E noi di fronte a quel “Sveglia!” presente nella description proprio non resistiamo. Vediamo cosa possiamo capire da questa incredibile risorsa mondana.
No, non ti sto invitando a leggere l’articolo. Semplicemente, prendi l’URL e copialo su Analizza Pagina Web di SEOZoom.

analizza pagina

Scopriamo un dato che potrebbe darci qualche spunto. “Trovare l’amore su Internet” potrebbe ampliare la nostra ricerca e darci delle indicazioni sui search intent collegati. Vediamo che ne pensa il tool Keyword Infinity:

esempio keyword infinity

Qui acquisiamo delle info importanti come “amore vero” “40 anni” e una serie di keyword correlate che potrebbero facilmente diventare parte dei nostri testi ben ottimizzati.

Quante complicazioni, potrebbe pensare la nostra wanna be principessa. Per fortuna, a vedere gli stessi dati, c’è anche IL PRINCIPE AZZURRO SRL.

Un progetto di business da favola

A questo punto della storia, ci troviamo con una wanna be principessa disperata. Né eBay, né Donnamoderna hanno saputo creare i presupposti necessari per far si che la nostra eroina si trovasse nel posto giusto al momento giusto. Non solo, ci troviamo di fronte a un mercato con 165mila ricerche mensili di “donna cerca uomo”. Quanta concorrenza.

Ma siamo fiduciosi: se c’è una ‘domanda’, non tarderà molto ad arrivare ‘l’offerta’. Soprattutto ora che abbiamo trovato una nicchia di mercato ancora parzialmente scoperta.

Torniamo nei panni della nostra protagonista che cercando “Principe Azzurro” con search intent “trova l’amore” potrebbe essere il target per questi prodotti/servizi:

  • agenzia matrimoniale;
  • dating online;
  • speed date;
  • libri sulla seduzione et similia;
  • un blog su seduzione et similia.

Il dominio potrebbe addirittura essere: www.principeazzurro.info (a oggi, 27 Febbraio, il dominio è libero!)

CHE INFORMAZIONI ABBIAMO OTTENUTO DAI DATI RACCOLTI:

  • Chi cerca “Principe Azzurro” lo fa con diversi search intent. Se a livello di brand il nome funziona, ed è poco utilizzato nel settore in cui abbiamo contestualizzato l’esempio, dall’altro lato per intercettare il traffico migliore potrebbe essere strategico ottimizzare il sito web per keyword come “Trova l’amore online” per vendere il nostro prodotto o servizio inerente al tema.
  • Analizzando la SERP della keyword “Trova l’amore online” troviamo in TOP 10 URL non particolarmente ottimizzate. Certo, il volume di traffico non è alto, ma tendenzialmente con una keyword di questo tipo, e con un name brand come “Principe Azzurro”, possiamo intercettare facilmente utenti femminili, interessati ad esempio al nostro blog di consigli di coppia. Se dovessimo intercettare questo pubblico con AdWords, il CPC medio è abbastanza alto: 0,86 Euro.

MORALE DELLA FAVOLA

Quando decidiamo di avviare un progetto online ci troviamo di fronte a infinite possibilità e infinite strade percorribili. A seconda di tempi, budget, obiettivi identificheremo come più percorribile una strategia piuttosto che un’altra.

In linea generale, è consigliabile sempre partire da ‘domanda’ e ‘offerta’. Con la consapevolezza che in mercati grandi (spesso ampiamente percorsi e concorrenziali) abbiamo due possibilità: aggredire il mercato da TOP Player con i rischi e i benefici che questo comporta; oppure all’interno della ‘domanda’ identificare una nicchia facilmente aggredibile proponendo un brand e un’offerta definita.

Per entrambe le modalità, conoscere il proprio target, le proprie buyer personas, ci dà un grande vantaggio strategico sia per il lavoro di comunicazione del brand – e quindi strettamente lato content – sia per l’ottimizzazione SEO e per l’intera attività di posizionamento di marketing.

Oltre all’attività di web analysis, lo studio della keyword research ci permette di cogliere e combinare intenzioni di ricerca su più livelli, per trarre un vantaggio competitivo e permettere al nostro progetto un ‘vissero felici e contenti’.

 

Elisa Contessotto
elisa

Mi occupo dell'area formazione di SEOZoom. Dopo un inizio tra ADS di Facebook e Copy Strategico, sto orientando i miei studi verso la Business Intelligence coniugando l'approccio creativo a quello analitico. elisacontessotto.it

This entry has 1 replies

Scopri subito tutte le funzionalità di SEOZoom!