Case History di eccellenza insegnano: Google non regala niente a nessuno

Provaci
Mettici alla prova
Analizza il tuo sito
Seleziona la lingua del database:

idea businessL’evento Inbound Strategies che si è tenuto a Milano il 10 e l’11 Marzo è stata l’occasione non solo di imparare da professionisti di valore nel panorama del web italiano ma anche di poter approfondire due Case History di successo. Si tratta di due siti che dominano realmente le prime posizioni della SERP. Sono misya.info e aranzulla.it. Entrambi iniziarono a costruire la loro presenza nella rete più di dieci anni fa, sulla base di una grande passione che nel tempo si è trasformata in un importante Business: il sogno di molte persone che decidono di aprire il loro blog o sito, la realtà per pochi.

Qual è il loro segreto? Ascoltando le loro Case History si realizza che non esiste nessuna formula magica! Google non regala niente a nessuno ma premia l’impegno, il duro lavoro e la strategia realmente focalizzata a mettere in pratica le sue linee guida, in primis quella di offrire contenuti realmente utili alle persone. In pratica stiamo parlando di strategie di Inbound Marketing studiate in modo certosino sulle esigenze del target.

Due Case History per una sola differenza: l’argomento

Flavia Imperatore e Salvatore Aranzulla hanno condiviso le Case History dei loro siti come esempi di due reali Inbound Strategy di successo. Molti penseranno a due strategie ben distinte, quando invece chi era presente all’Indound Strategies sarà concorde con questa semplice deduzione: sul palco sono state raccontate due storie di successo che si distinguevano per un solo particolare, l’argomento che si tratta nei rispettivi siti.

misya.info offre la spiegazione pratica per l’esecuzione di una vasta gamma di ricette di cucina, arrivando a renderle “alla portata” anche del cuoco più negato. Le sue ricette sono tra le più lette in Italia. aranzulla.it invece è il sito di divulgazione tecnologica di riferimento per la maggior parte degli Italiani: risponde ai più svariati bisogni dei suoi utenti, senza discriminazione alcuna perché ogni utente deve trovare la soluzione che cerca, dalla più banale alla più complessa.

Come si sono guadagnati la prima posizione in modo naturale

In termini di Inbound Marketing, sia Flavia che Salvatore fin dagli albori hanno trovato il modo di attrarre nel passione e obiettiviproprio sito utenti realmente interessati. Infatti sono stati in grado di rispondere concretamente a un loro bisogno e, in aggiunta, utilizzando un linguaggio comprensibile.

Flavia dieci anni fa aveva deciso di tenere un diario on-line che l’accompagnasse in un progetto che accomuna molte donne: imparare a cucinare per la propria famiglia e per passione. Salvatore, allo stesso modo, a soli dodici anni apriva il suo sito per mettere a disposizione di tutti le risposte a domande sulla tecnologia che ogni giorno gli venivano poste dai suoi amici.

Entrambi hanno individuato un bisogno sentito in primis personalmente ma che rifletteva le esigenze di un ampio pubblico, con la naturalezza del “principiante” hanno cercato di dare risposte comprensibili a tutti e senza rendersene conto si sono trovati ad essere molto popolari nella rete.

 

Come si passa dal successo al Business che crea valore

Sia Flavia che Salvatore fino a una decina di anni gestivano serenamente un loro blog personale per diletto, una specie di diario in cui condividevano le loro esperienze con la cucina e la tecnologia, con la freschezza e la