Addio SERP, ora Google risponde direttamente alle domande

È una delle ultime novità di Google: quando si fanno ricerche che prevedono una risposta specifica non compaiono più le tradizionali 10 prime pagine posizionate, ma il risultato esatto fornito da BigG. D’altra parte, a che servono i dieci link blu quando hai direttamente la risposta corretta?

Google ora offre la risposta esatta senza SERP

In realtà, come si vede dalla schermata fornita qui sopra, Google sta “semplicemente” nascondendo le liste organiche tradizionali da alcune categoria di ricerca: a scanso di equivoci e di allarmi, è sempre possibile tornare alla ricerca tradizionale cliccando sul bottone “Mostra tutti i risultati” che compare in basso a sinistra, ma questa sperimentazione potrebbe aprire ad altre novità.

Esperimento con calcoli, orari e conversioni

A fornire qualche dettaglio in più su questa operazione è stato Danny Sullivan di Google Search, che dal suo account Twitter ufficiale ha spiegato che per ora la sperimentazione viene portata avanti per “calcoli, conversioni di unità e ora locale”, con l’obiettivo di condensare la schermata dei risultati e rispondere in maniera più veloce alle richieste ed esigenze degli utenti. Secondo Sullivan, le persone che cercano informazioni di questo tipo utilizzano raramente tutti i risultati delle ricerche che, come accennato, restano comunque attivabili attraverso il pulsante in basso.


In un altro commento, Sullivan ha anche chiarito che questo resta, per il momento, un esperimento, e pertanto potrebbe non essere mantenuto in futuro. Tuttavia, è lo stesso esperto di Google’s Search Liaison a rivelare che i test iniziali sono andati bene, convincendo BigG a passare ufficialmente alla fase di rollout a livello globale.

Gli esempi in italiano

Abbiamo provato a testare il funzionamento di questa nuova schermata di query anche in italiano e a livello locale, e il risultato è esattamente quello descritto: quando scriviamo nella barra di ricerca “che ora è a Napoli“, “30 gradi celsius in fahrenheit“, “7+5” o “30 centimetri in yarde“, Google ci risponde direttamente con il risultato preciso, senza più la classica schermata con la SERP dei vari siti. Inoltre, nel caso delle domande “matematiche” compare anche la calcolatrice, mentre per le query legate alle conversioni c’è la possibilità di impostare altre funzioni.

Verso un futuro senza SERP?

Google offre un’altra dimostrazione pratica di forza, imponendosi come riferimento “unico” per le informazioni ricercate dagli utenti. Al momento, comunque, l’esperimento è ancora limitato alle categorie sopra elencate, visto che se scriviamo domande tipo “quanti anni ha Gianni Morandi” o “quanti sono i continenti” la risposta di Google è la classica pagina con le SERP cui siamo abituati. Ma fino a quando? Dobbiamo iniziare a pensare a un futuro senza SERP di Google?

Gennaro Mancini

Redazione

This entry has 5 replies

Scopri subito tutte le funzionalità di SEOZoom!