Glossario
Torna alla lista Torna alla lista

ZA – Zoom Authority (SEOZoom)

La Zoom Authority è una metrica proprietaria di SEOZoom che stima l’autorevolezza di un sito web, con un valore numerico su una scala logaritmica da 0 a 100.

I segnali presi in considerazione dalla Zoom Authority sono:

  • Traffico da motori di ricerca
  • Trust (fiducia dimostrata da Google verso il sito web in questione)
  • Stabilità (quanto è stabile il posizionamento organico del sito web)
  • Opportunità (quanto può crescere il sito web nei mesi a venire)

Nello specifico, la Zoom Authority è composta da tre metriche:

  1. Zoom Opportunity (ZO)

La Zoom Opportunity aiuta a identificare le opportunità di crescita di un sito web sulla base del posizionamento organico, con un valore numerico che va da 0 a 100 su scala logaritmica. Nello specifico, risponde alla domanda: “Che probabilità ha il sito di migliorare il posizionamento in una scala da zero a cento?”. Per identificare le opportunità vengono analizzate la quantità e la qualità delle keyword non ancora in prima pagina e la probabilità che un giorno possano raggiungerla.

  1. Zoom Stability (ZS)

La Zoom Stability rappresenta il valore, espresso numericamente da 0 a 100 su scala logaritmica, della stabilità del posizionamento organico del sito esaminato; risponde alla domanda “Quanto è stabile il posizionamento organico del sito da zero a cento?”. Valutare un sito web solo in base al suo traffico sarebbe superficiale e parziale, e per questo è stata prevista la Zoom Stability, che invece valuta la stabilità di questo traffico.

  1. Zoom Trust (ZT)

La Zoom Trust stima numericamente su una scala logaritmica da 0-100 quanto Google si stia fidando del sito in questione, premiando le sue pagine con posizioni di visibilità rispetto ai concorrenti o, al contrario, preferendo i contenuti degli altri siti. Per la precisione, quindi, il valore della ZT risponde alla domanda: “Quanto si fida Google di questo sito da zero a cento?”.

 

Rispetto ad altre metriche comuni, la ZA non prende in considerazione il numero e la qualità (presunta) dei backlink, volume di traffico o altri segnali “manipolabili”, ma si basa sull’osservazione empirica di come Google si comporta verso un determinato sito.

Questo non significa che sia perfetta o infallibile, ma che di sicuro offre una fotografia abbastanza affidabile e utile del valore del sito, perché prende in esame aspetti fondamentali come il traffico organico, il coinvolgimento e le opportunità di crescita.

Per rendere più neutrale il parametro, la ZA è creata partendo dalla semplice osservazione delle SERP e del gradimento di Google verso il sito, e inoltre è in costante evoluzione e adattamento rispetto agli aggiornamenti algoritmici di Google.