Glossario
Torna alla lista Torna alla lista

XML (eXtensible Markup Language)

XML, acronimo di eXtensible Markup Language, è un linguaggio di markup che definisce un insieme di regole per la codifica di documenti in un formato leggibile sia per gli umani che per le macchine.

Sviluppato dal W3C (World Wide Web Consortium) e pubblicato per la prima volta come raccomandazione nel febbraio 1998, XML ha avuto sin dal principio l’obiettivo di facilitare lo scambio di dati strutturati attraverso Internet e lo scopo di memorizzare e trasportare dati, piuttosto che per visualizzarli; inoltre, è servito a definire altri linguaggi di markup specifici per determinati settori o applicazioni, come RSS per i feed di notizie o XHTML per i contenuti web.

Le caratteristiche chiave di XML includono la sua estensibilità, che permette agli sviluppatori di creare i propri tag personalizzati, la sua natura auto-descrittiva, in quanto i tag definiti dall’utente descrivono il contenuto dei dati, e la sua indipendenza dalla piattaforma, che consente la facile trasmissione di dati tra sistemi diversi. Inoltre, è anche rigorosamente strutturato, richiedendo che i documenti siano ben formati per essere considerati validi, il che facilita l’analisi e la manipolazione dei dati da parte di software e applicazioni.

Nel contesto del SEO, XML è spesso utilizzato per creare sitemap, che aiutano i motori di ricerca a capire la struttura di un sito web e a indicizzare le sue pagine in modo più efficace.

Prova SEOZoom

7 giorni di Prova Gratuita

Inizia ad aumentare il tuo traffico con SEOZoom!