Nelle discussioni tra SEO e content editor si parla sempre più spesso di “Risultato Zero“.

Cos’è la posizione zero di Google?

snippet in evidenza

snippet in evidenza esempio

 

Nelle immagini qui sopra, la parte che vedi indicata con la freccia verde si chiama featured snippet, ovvero snippet in evidenza (o in primo piano). Questo snippet, occupa nelle SERP, diciamo il risultato zero e si colloca in cima a tutti i dieci posizionamenti della prima pagina di Google.

Per chi è interessato a ottenere traffico grazie al posizionamento organico, è un’opportunità incredibile per attirare l’attenzione di utenti in target.

Ecco come è composto il risultato zero:

  • un testo estratto da un sito con dei grassetti in evidenza
  • un titolo
  • l’url della pagina da cui è stato preso il testo
  • un’immagine che amplia il contenuto informativo (l’immagine spesso non appartiene alla stessa all’url)

Come scoprire con SEOZoom i propri posizionamenti zero?

La nuova funzionalità introdotta da SEOZoom per scoprire se il nostro dominio è posizionato per alcune keyword nella posizione zero si trova in Keyword → Risultati Zero. È disponibile sia all’interno dell’area progetti (per chi ha sottoscritto un piano mensile) sia nella sezione free Analizza Sito Web.

Ci siamo chiesti: “Come faccio a sapere per quante, e quali, keyword il mio sito o quello di un competitor è posizionato con il risultato zero?”. Ora con SEOZoom è facile ottenere la risposta a questo dubbio ed è possibile vedere sia le keyword che l’anteprima degli snippet scelti da Google. Tra i dati proposti c’è anche il numero di risultati zero rilevati e la % rispetto ai posizionamenti in TOP 10 e a fianco il numero di keyword totali in TOP 10.

risultati zero seo

posizionamento zero analizza sito web

esempio seozoom e risultati zero

Perché il Risultato Zero è vantaggioso?

Lo snippet in evidenza o risultato zero è – di fatto – un risultato in più oltre ai dieci presenti normalmente nella prima pagina di Google. A volte lo snippet in evidenza è preso da un risultato che si trova nelle altre posizioni della prima pagina e non è detto che a essere privilegiato sia il primo risultato.

Essere over the top è un vantaggio. Da un lato possiamo considerare che il risultato zero risponda in modo più immediato alla ricerca dell’utente e questo potrebbe alzare il CTR se l’utente clicca nel risultato zero.

Conoscendo bene il target a cui ci rivolgiamo, se riusciamo a rispondere alle aspettative dei nostri potenziali clienti in relazione con una keyword research su misura, possiamo creare una strategia di content marketing che favorisca al massimo la visibilità dei nostri contenuti. Con un po’ di attenzione, nessuna vetta è inarrivabile, nemmeno quella di Google!