Chi si occupa di web marketing sa benissimo che uno degli step fondamentali quando si analizza un nuovo progetto è l’analisi della concorrenza. Serve per capire le strade che stanno percorrendo i concorrenti in un determinato settore per individuarne i punti di forza e di debolezza ed impostare le corrette strategie.

L’analisi competitor con SEOZoom

Con SEOZoom possiamo effettuare la ricerca dei competitor diretti all’interno delle SERP.
Per accedere ai dettagli relativi ai competitor ci rechiamo in “I tuoi progetti” e poi su “Visualizza” e successivamente su “Competitor”. Oppure, in alternativa, possiamo analizzare i competitor di un sito nella sezione “Analizza” e poi “Sito web” ed accendendo alla sezione “Competitor” del menù.

Sulla parte sinistra abbiamo accesso al grafico con l’andamento del sito web, mentre nella tabella sulla parte destra abbiamo accesso ai principali competitor . Possiamo selezionare l’intervallo di date che preferiamo.

Grafico e analisi dei competitor organici con SEOZoomCome trovare i competitors

Cliccando sul dominio di un concorrente possiamo aggiungere o rimuovere i valori sull’andamento del traffico all’interno del grafico in modo da poter confrontare i nostri valori con quelli degli altri siti.
Nella tabella troviamo altri due valori corrispondenti alla competitività, un indice che analizza la percentuale delle keyword comuni per le quali si compete, il volume del traffico e lo Zoom Authority. Quest’ultimo indice prende in considerazione fattori come: il volume di ricerca del sito, il numero di keyword nelle prime tre posizioni, quelle dalla quarta alla decima e quelle presenti in seconda pagina ed altri fattori che riconducono ad un valore su scala logaritmica compreso tra 0 e 100. In questo modo cerchiamo di capire come Google si comporta con questi siti, quanto li sta premiando e in che misura rispetto agli altri.
Infine, possiamo anche utilizzare la vista sulla tendenza stagionale per confrontare il nostro andamento o quello dei concorrenti sul volume di ricerca per ogni keyword.

Scoprire keywords concorrenti con i tool di SEOZoom

In “Distribuzione keyword” troviamo un grafico a barre che ci permette di analizzare il posizionamento delle keyword nelle prime cinque pagine di Google. Sull’asse delle ascisse sono rappresentate le prime cinque pagine del motore di ricerca mentre sull’asse delle ordinate abbiamo rappresentato il numero delle keyword. Incrociando i dati possiamo capire il nostro volume delle keyword posizionate all’interno delle SERP rispetto ai competitor.
Il grafico con la distribuzione delle parole chiave dei competitor
Infine, un’altra tabella utile per l’analisi della concorrenza è quella che troviamo in fondo alla pagina.
In questo modo per ogni competitor abbiamo accesso a: l’indice di competitività keyword, il numero delle keyword in comune e i volumi del traffico confrontati con i nostri e la relativa differenza.
I competitor organici individuati da SEOZoom